Jury Chechi per La Pasta di Camerino: "I valori in comune mi hanno spinto a diventare loro testimonial"

12/04/2019 - E' Jury Chechi il volto dell'azienda La Pasta di Camerino.

L'annuncio è stato dato venerdì mattina nel corso di una conferenza stampa organizzata dall'azienda di Torre del Parco. Nello specifico il "Signore degli Anelli" sarà testimonial della nuova linea di pasta Hammurabi, realizzata con un nobile grano antico della specie monococco. Questo ingrediente 100% italiano conferisce alla pasta, attualmente disponibile in tre formati ovvero tortiglioni, penne e spaghetti, un alto contenuto di proteine, magnesio, ferro, fibre, potassio e fosforo. Presto disponibili anche nuovi formati e una linea di specifiche farine alimentari. Insomma, riprendendo lo slogan dell'azienda, una pasta che non c'era, oggi c'è.

"Nutrizione e benessere, sono queste le parole chiave di Hammurabi - spiega Federico Maccari - oggi il mercato chiede questo, non a caso la nostra azienda è il pastificio delle Marche che vende più pasta secca ai marchigiani stessi. La tracciabilità delle materie prime e l'utilizzo di prodotti italiani secondo me hanno fatto la differenza". Non a caso La Pasta di Camerino si appresta a chiudere il 2019 con un fatturato stimato di 22 milioni di euro, in crescita rispetto agli anni precedenti. Crescita anche sul mercato perché nonostante la pasta secca faccia registrare un calo delle vendite del 7,6% nell'ultimo anno, La Pasta di Camerino ha invece il trend opposto con il segno più.

Numeri importanti che hanno convinto l'azienda a porre in essere diverse attività di comunicazione per i prossimi mesi. In primis la sponsorizzazione della gara ciclista Nove Colli di Cesenatico, poi l'approdo in casa Entroterra spa di Jury Chechi, scelto come testimonial "perché rappresenta un esempio positivo a livello sportivo e umano" ha spiegato Federico Maccari. "Sono in completa sintonia con i valori di resilienza e resistenza che hanno fatto grande questa azienda - ha affermato l'ex ginnasta medaglia d'oro alle olimpiadi del '96 - Sono un marchigiano d'adozione e vedo nella famiglia Maccari grande ricerca e competenza come nel mio sport. Tutti valori comuni che mi hanno spinto a diventare loro testimonial, chi mi conosce sa che non sono avvezzo alle pubblicità, anzi poco tempo fa ho rifiutato una proposta simile da un'altra azienda dello stesso settore perché non era una pasta che mi convinceva come questa".

La conferenza è stata l'occasione anche per presentare la new entry dell'azienda. Si tratta di Lorenzo Maccari, fratello di Federico, che andrà a dare una mano a quella che ormai può essere definita la famiglia della pasta delle Marche. "Un ricambio generazionale che ci rende orgogliosi" ha commentato il capostipite Gaetano Maccari.








Questo è un articolo pubblicato il 12-04-2019 alle 13:34 sul giornale del 13 aprile 2019 - 1345 letture

In questo articolo si parla di attualità, camerino, Riccardo Antonelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a6rQ





logoEV