Nelle Sae di San Severino il concerto degli studenti del Rossini di Pesaro

10/05/2019 - Il villaggio terremotati “Campagnano” di San Severino Marche, dove dal Natale 2017 vivono più di cento famiglie settempedane ospiti in strutture abitative emergenziali, domenica prossima (12 maggio) ospita, a partire dalle ore 10,30, un Concerto per le popolazioni colpite dal sisma degli studenti del Conservatorio statale di musica “Gioacchino Rossini” di Pesaro.

L’iniziativa degli allievi del Conservatorio, subito sposata dall’Amministrazione comunale settempedana, nasce dalla consapevolezza del disagio e della sofferenza con cui molte persone, che vivono nelle aree colpite dalle scosse, si trovano ancora a fare i conti a oltre due anni di distanza dagli eventi che nell’ottobre 2016 sconvolsero anche il territorio marchigiano. “L’ambiente di un Conservatorio di musica può sembrare lontano ed estraneo a questi Problemi - spiegano i promotori dell’iniziativa - ma le vicende legate al sisma non hanno lasciato indifferenti studenti e insegnanti. Lo sviluppo della componente umana è, d'altronde, un elemento essenziale nella formazione di un musicista: chi desidera comunicare qualcosa attraverso le note, chi vuole esprimersi veramente attraverso lo strumento, non può prescindere dallo sviluppo della propria sensibilità. Anche noi musicisti, dunque, ci sentiamo vicini alle popolazioni terremotate, e l'idea di regalare un momento di serenità attraverso la musica a chi vive situazioni difficili non poteva che trovare un riscontro positivo nell'ambiente del Conservatorio”.

E’ il secondo anno che il Conservatorio di Pesaro mette in atto l'iniziativa grazie anche al sostegno dei genitori dei ragazzi. Gli studenti protagonisti dell’evento sono iscritti ai corsi preaccademici, ordinamentale, trienni di primo livello e bienni di secondo livello del Conservatorio. Ad esibirsi saranno Cesare Domizi, Pietro Silvi, Ruben Forte, Federico Palmioli, Benedetta Palmioli, Pan Shaoquian, Tommaso Rocchetti, Giandomenico Pandolfino, Daniele Bolletta, Bruno Di Terlizzi, Marco Silvi, Luana Russo e Roman Antonio Gai. In programma musiche di Bach, Fishman, Norton, Raule, Hindemith, Iturralde, Anderson’s, Joplin, Matitia, De Marzi e Piazzolla.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-05-2019 alle 16:23 sul giornale del 11 maggio 2019 - 348 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, san severino marche, Comune di San Severino Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7k9