Nuovi ambulatori e altri 8 posti letto per l'ospedale di Matelica: Ceriscioli, Maccioni e Delpriori tagliano il nastro (foto)

2' di lettura 10/05/2019 - Taglio del nastro nel primo pomeriggio di venerdì presso la struttura ospedaliera di Matelica.

Si sono inaugurati gli spazi al piano terra dedicati ai nuovi ambulatori di medicina fisica e riabilitativa e gli 8 posti di letto di cure intermedie correlati situati al primo piano.

Un passo avanti per la struttura matelicese che ora, con i 20 posti letto già presenti, arriva ad un totale di 28, in attesa dei 12 posti che attualmente sono occupati dagli ospiti della casa di riposo di Pioraco. In tutto a breve quindi l'ospedale conterà 40 posti letto.

Alla cerimonia di inaugurazione erano presenti i diretti interessati, il presidente della Regione Luca Ceriscioli, il sindaco di Matelica Alessandro Delpriori, il direttore dell'Area Vasta Alessandro Maccioni, gli assessori comunali Pietro Valeriani, Massimo Montesi e Cinzia Pennesi, la presidente del consiglio comunale Maria Laura Medici e l'assessore regionale Angelo Sciapichetti.

Soddisfatto il primo cittadino. "Tutto può essere migliorabile, ma il lavoro fatto in questi 5 anni è un buon risultato - spiega Delpriori - non è una medaglia, ma vogliamo dare sempre più servizi ai cittadini. Manca ancora qualcosa, anche perché stiamo ospitando gli anziani di Pioraco e Pieve Torina, ma stiamo facendo quello che possiamo".

C'è ancora qualcosa da fare e sono Maccioni e Valeriani a dare degli annunci: "La notizia di oggi è che abbiamo aperto le buste per la gara dei lavori dell'ingresso e del punto di primo intervento danneggiati dal sisma, quindi a breve partiremo - afferma Maccioni - Quando c'è dialogo costruttivo tra enti i risultati sono importanti. Non a caso quello che inauguriamo oggi è un lavoro fatto in un mese e mezzo invece di 6 mesi. Tutto ovviamente rispettando le norme".

Per Valeriani invece fra circa un anno massimo si potrà avere un ospedale al completo dei servizi previsti dalla legge, come ad esempio nel caso del reparto di Radiologia attualmente chiuso in attesa della graduatoria per il personale.

A concludere gli interventi è stato il presidente Ceriscioli. "Ringrazio tutti quelli che hanno lavorato a questo progetto - dice Ceriscioli - Abbiamo la fortuna e la qualità per mettere risorse importanti in sanità, i servizi funzionano quando si arriva al risultato come oggi. La Regione è attenta alla gestione dei fondi quindi abbiamo margini più larghi per poter assumere personale. Prima viene il servizio quando possiamo darlo pubblico è meglio se non riusciamo va bene anche l'integrazione con il privato, qui con questo nuovo percorso possiamo riuscire a dare un intero servizio pubblico. Concludo dicendo che avere qui ospiti anziani da città vicine a causa dell'inagibilità delle loro case di riposo è significato di comunità, ovvero un segnale importante".

(clicca sulle immagini per ingrandire)








Questo è un articolo pubblicato il 10-05-2019 alle 16:02 sul giornale del 11 maggio 2019 - 3038 letture

In questo articolo si parla di attualità, matelica, Riccardo Antonelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7k6





logoEV