Nuova scuola in via Spontini, Per Matelica: "Amministrazione cosa diversa dalla propaganda"

Scuola elementare spontini Matelica 2' di lettura 21/06/2019 - Leggiamo con qualche motivo di soddisfazione che la neo assessora ai lavori pubblici, ricostruzione, sanità, servizi sociali, scuola......e tutto; ha cambiato idea sulla ricostruzione della scuola elementare.

Finita la campagna elettorale, durante la quale hanno insultato l'intelligenza delle persone; affermando che avrebbero valutato la ricostruzione e ovviamente voluto la nuova scuola in una sede diversa da quella individuata dalla precedente amministrazione; stamattina, con tanto di foto; afferma che la scuola si farà laddove era stata individuata dalla precedente amministrazione. L'amministrazione è cosa diversa dalla propaganda pelosa.

La scuola si farà demolendo il vecchio edificio e con gli strumenti e la programmazione definita in precedenza. Con tanto di intervento prima a Palazzo Ottoni e poi spostamento degli uffici comunali e poi intervento in via Spontini. Per le stesse motivazioni che avevano indotto la precedente amministrazione: finanziamento, centralità della scuola in città, difficoltà finanziarie e di iter urbanistico nell'individuazione di una nuova area, tempi molto più brevi e evitare il rischio di contenziosi (ipoteticamente costosi e lunghi). Bene, ristabilita la verità, che è sempre dura da ignorare, continua l'iter per la ricostruzione.

Presentati tantissimi progetti (sembra oltre un centinaio), adesso sarà nominata la Commissione, formata da un tecnico comunale, da un architetto indicato dall'ordine degli architetti nazionale, un ingegnere indicato dall'ordine degli ingegneri provinciale e un architetto indicato dall'ordine degli architetti provinciale; la quale entro agosto farà una prima selezione per continuare poi fino ad arrivare al progetto vincitore. Nei criteri saranno determinanti la fruibilità, la modularità, il grado di sismicità che dovrà essere superiore a quello attualmente in vigore secondo le norme, l'integrazione con la città e la viabilità.

Se l'assessora o qualche componente della nuova maggioranza, vorrà dichiarare ancora cose, come per amor di dio, possono, diverse o contraddittorie lo facciano pure; noi e alla città, sta più a cuore il risultato finale: una scuola sicura, moderna e nel centro della città e che sia il futuro dei prossimi decenni.


da Per Matelica
Gruppo consiliare di minoranza





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-06-2019 alle 16:07 sul giornale del 22 giugno 2019 - 4607 letture

In questo articolo si parla di politica, matelica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a8QW