Alunni di Pieve Torina protagonisti in Molise

2' di lettura 17/08/2019 - Gli alunni della scuola elementare di Pieve Torina sono stati protagonisti alla XVII edizione di Molise Cinema svoltasi la scorsa settimana, con un documentario, “Giorno di scuola”, che racconta proprio l’esperienza di una giornata tra i banchi di scuola nel comune maceratese fortemente segnato dal sisma del 2016.

Il film, nato da un’idea di Mauro Santini (che ne ha curato anche la regia) con la produzione di Offsetcamera e la consulenza progettuale di Giuliano e Luca De Minicis, è stato selezionato tra i finalisti del festival molisano nella sezione “Frontiere” e ben 17 alunni insieme a genitori, insegnanti e dirigenti scolastici sono arrivati nel piccolo centro di Casacalenda in provincia di Campobasso dove hanno potuto incontrare altri bambini della scuola elementare del comune molisano ed assistere alla proiezione del documentario. Emozione a non finire e grande soddisfazione nel vedersi proiettati su uno schermo importante, sottoposti ad una giuria di tutto rispetto. Il film, cui hanno contribuito la Regione Marche, la Fondazione Marche Cultura e Marche Film Commission, è stato richiesto in Germania e sarà proiettato per tutta la giornata, in loop, domenica 18 agosto al Meeting per l’amicizia tra i popoli di Rimini presso lo stand della Regione Marche.

“A volte essere sindaco regala emozioni straordinarie - racconta Alessandro Gentilucci, primo cittadino di Pieve Torina - vedere i nostri bambini protagonisti di un documentario così ben realizzato e che li prefigura come donne e uomini di domani colti nell’atto di apprendere e di crescere, ci consegna un messaggio di speranza. È dalla scuola che si può ripartire per ricostruire un senso di appartenenza e di comunità. Ecco perché ci siamo fortemente impegnati per avere subito uno spazio adeguato dove poter riavviare le attività scolastiche anche se ancora circondati da macerie. Se questo film può avere un significato ulteriore oltre alla bella prova di maturità dei nostri alunni – conclude Gentilucci – è il mantenere viva l’attenzione sulla nostra realtà di comune terremotato. Non possiamo permetterci il lusso di farci dimenticare. Ecco perché è bene che venga visto e rivisto in tutti i contesti possibili”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-08-2019 alle 15:44 sul giornale del 19 agosto 2019 - 1332 letture

In questo articolo si parla di attualità, pieve torina

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a0Ml





logoEV