Carabinieri di Camerino in festa: Fertitta promosso a Luogotenente

fertitta 2' di lettura 22/08/2019 - E’ arrivata nei giorni scorsi la promozione a Luogotenente con incarichi speciali per l’ex maresciallo dei Carabineri Antonio Fertitta, 50enne di Cefalù (Palermo), in servizio permanente dal 1999 presso la Compagnia dei Carabinieri di Camerino, dove aveva già mosso i primi passi nel periodo dal 1989 al 1993, per poi fare altre esperienze professionali a Senigallia ed Ancona.

La sua carriera nell’Arma inizia nel 1987, quando si arruola volontario all’età di 18 anni, per poi frequentare la scuola Sottufficiali prima a Velletri e poi a Vicenza, per continuare poi all’interno dell’Arma fino ad arrivare al massimo grado del ruolo Ispettori dell’Arma dei Carabinieri, quello appunto di Luogotenente con carica speciale. Grado che arriva dopo un lungo ed impeccabile periodo di servizio, coronato anche da riconoscimenti e onorificenze, tra le quali quella di Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana, Medaglia Mauriziana di 10 lustri alla carriera, Medaglia d’Oro 20 anni di Lungo Comando, Medaglia al Merito della Croce Rossa Italiana.

Fra gli ultimi riconoscimenti, c’è stato anche l’Encomio Solenne del Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Generale di Corpo D’Armata Tullio Del Sette, per l’opera prestata in occasione dei disastrosi eventi sismici del Centro Italia del 2016, che hanno gravemente ferito anche la città di Camerino. Quello dell’ultimo e devastante terremoto, che ha visto i Carabinieri, come tutte le Forze dell’Ordine, in prima fila, è stato uno dei momenti più difficili per l’intera Compagnia dell’Arma di Camerino, costretta anch’essa ad essere sfrattata ed ancora oggi sistemata provvisoriamente nei container in località San Paolo in attesa di insediarsi nella nuova sede individuata a Vallicelle in una parte del complesso della Comunità Montana.

Una città, quella di Camerino, nella quale Antonio Fertitta si è subito integrato, ben inserito e dove è stato sempre amato e stimato dalla popolazione per i suoi modi rispettosi e gentili, che lo hanno sempre caratterizzato. Legatissimo quindi alla città ducale, dove ha gettato le sue radici ed ha scritto una lunga pagina di storia della storica caserma Bonsignore (oggi devastata dal sisma). Nella sua ventennale carriera fino ad oggi, il neo Luogotenente Antonio Fertitta ha lavorato come Comandante del Nucleo Comando a fianco di diversi Comandanti della Compagnia, nell’ordine: il colonnello Gino Briganti (in pensione), il tenente Colonnello Vincenzo Letizia, il tenente colonnello Alessio Signoretti, il maggiore Domenico Calore, il capitano Vincenzo Orlando e l’attuale capitano Roberto Nicola Cara.


di Angelo Ubaldi
redazione@viverecamerino.it







Questo è un articolo pubblicato il 22-08-2019 alle 11:13 sul giornale del 23 agosto 2019 - 4208 letture

In questo articolo si parla di attualità, camerino, angelo ubaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a0Ui





logoEV