A Fiuminata la Casa dello gnocco

3' di lettura 05/09/2019 - Un piccolo borgo, Fiuminata, immerso nell’incantevole scenario delle colline dell’entroterra marchigiano, in provincia di Macerata. Un ambiente caratterizzato dal totale relax, a contatto con la natura, lontano dalla quotidianità frenetica dei grandi centri urbani.

In questo scenario ecco la proposta della Casa dello gnocco, che sorge a 500 metri d’altitudine in un ambiente verdeggiante – parte del network JoinBed – e incarna un invito a interpretare uno stile di vita semplice e genuino.

Tradizionale e affascinante al contempo. Un’opportunità che si vive appieno avendo come punto d’approdo un comune abitato da poco più di mille cittadini, al centro di un’area ricca di storia, cultura e lavorazioni tipiche, tra le quali spicca l’antica arte della fabbricazione della carta, che a Fabriano – comune confinante con Fiuminata – ha il proprio cuore pulsante.

“Nel 2017 dopo un’esperienza personale di natura spirituale che mi ha cambiato la vita ho scelto di dedicarmi all’accoglienza, aprendo le porte della mia casa – racconta Giusi Svampa, host della Casa dello gnocco di Fiuminata, in provincia di Macerata – Avevo lavorato per vent’anni come cuoca maturando una notevole esperienza. L’idea con JoinBed è stata quella di mettere a disposizione queste competenze. Avrò cucinato dieci quintali di gnocchi nella mia vita, ecco perché invito i miei ospiti ad accompagnarmi nella preparazione di questo piatto”.

La cucina come perfetta rappresentazione della convivialità, che fa rima con condivisione, dialogo, confronto. Una rappresentazione tangibile dell’apertura all’altro. “Gli gnocchi sono un piatto povero per antonomasia, composto da patate, farina che io scelgo solo di qualità eccelsa, in particolare di tipo ‘kamut’, e acqua – dettaglia Giusi Svampa – Però la manualità, il rispetto delle giuste tempistiche, e la passione fanno la differenza. Io custodisco la mia personale ricetta segreta per ottenere un piatto buono e bello da vedere. Per me trascorrere qualche ora in cucina con gli ospiti è anche un modo per ascoltare gli altri, risvegliare la nostra consapevolezza profonda, mettere in modo non tanto un istinto competitivo oggi sempre più invalso, quanto un approccio creativo”.

La Casa dello gnocco di Fiuminata può inoltre costituire un ideale punto di approdo o di partenza per una giornata di visita nelle straordinarie cittadine medievali umbre, da Assisi a Gubbio a Trevi; oppure per una giornata di trekking per ammirare lo splendore dell’Appennino Umbro-Marchigiano e del Parco Nazionale dei Monti Sibillini.

Cos’è JoinBed? Anche la Casa dello gnocco fa parte di JoinBed, la start-up italiana che offre un’esperienza di viaggio originale e rivoluzionaria, già operativa on una rete di oltre 50 strutture sparse sul territorio nazionale. JoinBed propone viaggi mossi dalla passione per l’Italia, la buona cucina, lo sport, l’arte, l’artigianato, la cultura. A partire da settembre 2019 sarà operativo il nuovo portale web (JoinBed.com) che accoglierà tutte le strutture e sarà a tutti gli effetti la “casa” dei viaggiatori del terzo millennio.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-09-2019 alle 19:06 sul giornale del 06 settembre 2019 - 4179 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bajF





logoEV