Le mele dell'Aism a Camerino

2' di lettura 04/10/2019 - Sabato e domenica Camerino torna a essere tra le città in cui poter trovare le mele dell’Aism, per la lotta alla sclerosi multipla.

Sabato dalle 10 alle 12 al mercato a Vallicelle e domenica dalle 16 alle 18 al Sottocorte Village i volontari saranno presenti con i banchetti in cui si potranno acquistare le mele al costo di 9 euro e aiutare la ricerca.

“E’ un’altra iniziativa che siamo contenti di far tornare a Camerino – ha detto Stefano Sfascia, assessore ai servizi sociali - un piccolo primo passo, nella speranza di poter nuovamente costituire anche un punto di riferimento e una sezione staccata dell’Associazione Sclerosi Multipla. Siamo particolarmente sensibili a tutto ciò che è sociale e alla ricerca che va supportata anche attraverso queste iniziative, così Camerino sarà tra le 5mila piazze d’Italia che sosterranno la ricerca attraverso la vendita delle mele per la lotta alla sclerosi multipla. Una malattia che colpisce principalmente i giovani, di cui non si conoscono ancora le cause e di cui non esiste la cura definitiva. La cura della sclerosi multipla ancora non esiste, infatti, per questo è importante sostenere la ricerca, l’unica arma oggi per sconfiggere la malattia. I fondi raccolti con la Mela di AISM andranno ad aiutare la ricerca in importanti progetti per trovare la causa e la cura risolutiva per la sclerosi multipla e per implementare i servizi. Questa estate il sindaco Sandro Sborgia ha incontrato Marco Togni, il ragazzo che sta percorrendo l’Italia a piedi proprio per sensibilizzare la lotta alla sclerosi multipla e in quell’occasione abbiamo preso l’impegno di tornare a essere presenti sul territorio verso questo tema”.

La sclerosi multipla è una grave malattia del sistema nervoso centrale, cronica, imprevedibile e spesso invalidante. Questa malattia si manifesta per lo più con disturbi del movimento, della vista e dell’equilibrio, seguendo un decorso diverso da persona a persona. In Italia, ogni anno 3.400 persone vengono colpite dalla sclerosi multipla; in media, si ha una nuova diagnosi ogni 3 ore. Delle 122 mila persone con SM, il 10% sono bambini e il 50% sono giovani sotto i 40 anni. E’ la seconda causa di disabilità nei giovani dopo gli incidenti stradali. L’Italia è il paese a rischio medio-alto di sclerosi multipla: è di oltre 5 miliardi di euro l’anno il costo socialemedio della malattia. E’ una emergenza sanitaria e sociale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-10-2019 alle 19:32 sul giornale del 05 ottobre 2019 - 319 letture

In questo articolo si parla di attualità, camerino, comune di camerino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbjC