Manifesti di Per Matelica contro l'assessore Ciccardini

ciccardini 1' di lettura 06/10/2019 - La minoranza consiliare di Matelica appende per la città un manifesto con scritto: “Ciccardini alza le tasse”.

Il capo gruppo di minoranza, in risposta a un mio articolo, scrive: “un assessore al bilancio dovrebbe sapere che il comune non fa cassa, non monetizza, non guadagna dai servizi. Non va nemmeno in pareggio, ma offre servizi ai cittadini spendendo le risorse che ha a disposizione, che sono SEMPRE degli stessi cittadini”.

La prima è un’affermazione FALSA. La seconda è di una genericità disarmante. Buttate là alla rinfusa, come polvere negli occhi.

Chi aveva la delega al bilancio nel 2016, oltre ad essere sindaco, quando con delibera n. 41/16 fu deciso l’aumento generalizzato delle tariffe dei servizi cimiteriali? Vi ricordate l’aumento delle lampade votive? Passarono da € 15,13, in vigore dal 2012, a € 25,00 (esclusa Iva). Forse quella volta non valeva il principio che “un assessore al bilancio dovrebbe sapere che il comune non fa cassa, non monetizza, non guadagna dai servizi....”?

C’è un altro aspetto che mi sembra ancora più importante da sottolineare: con il servizio lampade votive il Comune ha fatto e continua a fare cassa, nel vero senso della parola. Quanto incassato negli anni dall'illuminazione votiva è stato sempre abbondantemente superiore alla spesa per erogare il servizio; in media circa 4 volte in più, nonostante questo fu deciso l'aumento.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-10-2019 alle 12:43 sul giornale del 07 ottobre 2019 - 2641 letture

In questo articolo si parla di politica, matelica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbln