Cittadinanza onoraria di Castelraimondo a Liliana Segre e Mirella Stanzione

liliana segre 2' di lettura 28/11/2019 - “Distinguiamoci nel merito del nostro atto da tutti gli altri Comuni – questo l’invito del sindaco, Renzo Marinelli, durante la discussione della mozione presentata dai consiglieri di minoranza Renato De Leone e Claudio Cavallaro, che poi ha così commentato – condividiamo tutte le premesse e i valori incarnati dalla senatrice Liliana Segre, alla quale il presidente della Repubblica ha conferito la nomina di senatrice a vita proprio per testimoniare l’importanza che la sua storia e la sua testimonianza rappresentato per tutto il nostro Paese".

"Abbiamo voluto fare un passo in avanti, raccogliendo l’appello dell’Associazione nazionale degli ex deportati dei campi nazisti, ANED, della quale Liliana Segre fa parte da sempre, e del suo presidente, Dario Venegoni, che ci ha raccontato che in Italia vivono ancora circa cento persone sopravvissute al dramma dei lager che possono essere testimonianza altrettanto preziosa e che i Comuni che vogliono onorare questa memoria hanno tantissimi strumenti per farlo rivolgendosi anche a loro e non solo alla senatrice Segre - prosegue Marinelli - Convinti che lo strumento della cittadinanza onoraria, riportando le stesse parole del presidente Venegoni, non debba essere una “facile scorciatoia”, ma debba essere conferita a personalità che istaurano un legame con il territorio comunale, in questo caso anche attraverso la presenza ad iniziative nelle nostre scuole e con la cittadinanza per sensibilizzare e raccontare quando vissuto, ci siamo messi in contatto con l’Associazione che ci ha comunicato che nelle Marche non vivono ex deportati ai campi nazisti e ci ha dato il nominativo di Mirella Stanzione, nata nel 1927 e residente ad Orvieto, sopravvissuta ai campi di concentramento, che ha accettato di ricevere la cittadinanza onoraria. Per questo, dopo un’attenta discussione, insieme ai consiglieri di maggioranza e ai consiglieri di minoranza De Leone e Cavallaro, abbiamo deciso di rinviare la discussione alla commissione consigliare Affari istituzionali e in maniera unanime abbiamo stabilito che, per dare valore concreto all’istituto della cittadinanza onoraria, la conferiremo rispettivamente a Liliana Segre e a Mirella Stanzione quando le stesse due donne verranno a Castelraimondo per partecipare a delle iniziative con le scolaresche e la cittadinanza. Di comune accordo abbiamo deciso anche di evitare che questo possa avvenire durante la campagna elettorale delle prossime Regionali, per evitare qualunque tipo di strumentalizzazione. Ringrazio i consiglieri tutti per aver voluto sintetizzare in questo modo diverse sensibilità e per non aver svilito la cittadinanza onoraria del nostro Comune di Castelraimondo, ma anzi, averle dato in questo modo un valore fortemente radicato al territorio”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-11-2019 alle 17:36 sul giornale del 29 novembre 2019 - 1995 letture

In questo articolo si parla di attualità, castelraimondo, comune di castelraimondo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bdps





logoEV