Matelica, il sindaco risponde: "Scelte passate poco lungimiranti ci costringono ad operare in maniera lenta"

Matelica 2' di lettura 28/12/2019 - Probabilmente rovinerò le feste a qualche esponente del gruppo politico “Per Matelica”, ma sono costretto a smentire quanto affermato in un comunicato stampa apparso sui social.

Non è assolutamente mia abitudine scrivere o rispondere a ciò che viene detto o scritto sui social o su altri mezzi di comunicazione, tanto più quando questi hanno solamente scopi provocatori. Questa volta faccio un’eccezione, anche se non ho tempo da perdere in queste cose, il Comune ha bisogno di un impegno costante e concreto al fine di risolvere problemi mai affrontati in precedenza con determinazione. Fatta questa premessa sottolineo il fatto che nel nostro gruppo consiliare di “Matelica Futura” regna la massima trasparenza, armonia e condivisione, tanto più tra me e l’Assessore Procaccini con la quale ho condiviso anni di consiliatura.

Nel nostro gruppo in forma molto democratica vengono sempre prese le decisioni a partire da quelle meno importanti e necessarie. In merito all’incontro con i genitori della Scuola dell’Infanzia di via Bramante del 27 dicembre scorso ero perfettamente a conoscenza della convocazione fatta dall’Assessore Procaccini che in qualità di Assessore preposto doveva convocarla; tale incontro doveva essere fatto in quanto era una cosa detta fin dall’assemblea del 12 settembre 2019 ed in secondo luogo perché in questi ultimi giorni circolavano tante notizie su di noi non veritiere pertanto c’era bisogno di far sentire direttamente con le nostre voci la verità.

Purtroppo scelte fatte in passato poco oculate e poco lungimiranti ci costringono ad operare in maniera lenta, meno efficace e meno efficiente, altrimenti alcune problematiche potevano essere risolte. Comunque l’incontro ha ottenuto l’effetto desiderato, io insieme all’Assessore Procaccini abbiamo esposto la situazione corrente, risposto alle domande e ascoltato le idee e le proposte dei genitori, abbiamo recepito i timori e le preoccupazioni, abbiamo detto che ci incontreremo di nuovo per discutere insieme sulle proposte di sistemazione delle scuole che stiamo ricercando. Auspichiamo che anche la minoranza consiliare voglia lavorare insieme a noi per trovare le soluzioni migliori per la città di Matelica e che non si ricorra sempre a continui attacchi alle persone.


da Massimo Baldini
Sindaco di Matelica





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-12-2019 alle 21:15 sul giornale del 30 dicembre 2019 - 2273 letture

In questo articolo si parla di politica, matelica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bex2





logoEV