La cena in bianco a Camerino si divide tra 6 ristoranti in collegamento tra di loro

2' di lettura 26/06/2020 - Il classico e magico appuntamento con il famoso flash-mob/pic nic della "Cena in Bianco" a Camerino è giunto alla sua settima edizione e per l'occasione, a causa dell'emergenza Coronavirus, diventa ancora più social e interattivo.

La novità assoluta però riguarda il cambio della logistica, che solitamente era sconosciuta fino all'inizio della cena, mentre stavolta addirittura la si potrà scegliere. La presidente del comitato organizzatore Roberta Grifantini, infatti, che non ha voluto rinunciare assolutamente a fermare la continuità dell'evento, ha trovato una soluzione alternativa, come quella del coinvolgimento di più ristoratori, in modo così da ovviare sia al trasporto del cibo, sia alle norme di sicurezza per distanziamento ed igiene.

Infatti i partecipanti dovranno scegliere solo i ristoratori selezionati e che hanno aderito all'evento, mentre per il resto dovranno pensare unicamente a portarsi tutto l'occorrente per apparecchiare (tovaglia, tovaglioli, bicchieri, posate, fiori, candele, palloncini, segnaposto, teli per coprire i posti a sedere), tutto quello che si vuole e in tema con la cena, tranne i piatti, che arriveranno già pronti dalle cucine, con i differenti menù preparati e scelti per l'occasione.

I partecipanti devono quindi prenotare nel ristorante dove hanno deciso di cenare lasciando il proprio nome o quello del proprio gruppo e devono rispettare il protocollo di distanziamento e sicurezza che gli viene richiesto. Per il resto la parola d'ordine è "bianco", come deve essere anche e rigorosamente il colore dell'abbigliamento per partecipare. Quest'anno non è prevista la quota d'iscrizione, che è destinata direttamente al pagamento della cena ai ristoratori.

"Ciò non toglierà l'atmosfera e la magia che la Cena in Bianco ha offerto in passato - dice la presidente Roberta Grifantini - in quanto la felicità è reale solo quando è condivisa ed anche in questo caso saremo comunque insieme anche se distanti perché le location saranno in collegamento online tra di loro, per condividere i momenti più belli e suggestivi della cena. Mai come quest'anno è importante essere in tantissimi, soltanto così la S di Solidale avrà il valore che merita."

Le prenotazioni dovranno pervenire entro giovedì 2 luglio. In tutti i ristoranti il costo della cena per i bambini sotto a 12 anni sarà di 12 euro, per gli altri il costo varierà tra i 20 e 25 euro. Di seguito l'elenco dei ristoranti aderenti: Villa Fornari, Taverna Greca, L'Etoile, La Saporita, Noè Errante e La Finestrella.


di Angelo Ubaldi
redazione@viverecamerino.it







Questo è un articolo pubblicato il 26-06-2020 alle 11:55 sul giornale del 27 giugno 2020 - 2261 letture

In questo articolo si parla di attualità, camerino, angelo ubaldi, articolo, CENA IN BIANCO

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bo80





logoEV