Lutto per la morte del giovane di Fiuminata, i prof dell'Ipsia di Camerino: "Rimaniamo attoniti, sconvolti"

1' di lettura 29/06/2020 - Dai professori dell'Ipsia di Camerino riceviamo e pubblichiamo integralmente la seguente lettera.

"Caro Davide, tutte le lettere iniziano così, ma questa noi non avremmo mai voluta scriverla. Sai, quando scegliamo di essere insegnanti, si mettono in conto tante cose, a volte piacevoli, a volte meno, ma la perdita di uno di voi no, a questo non ci hanno preparato, nessuno ci ha detto come si può accettare che all’improvviso la morte ci porti via uno dei nostri studenti (leggi). Allora, Davide, cosa possiamo fare? Rimaniamo attoniti, sconvolti, arrabbiati, senza consolazione, ripensando a quel ragazzo spensierato, simpatico e con la voglia di vivere nello sguardo e nel sorriso, perché è così che ti ricordiamo, caro Davide. Quando tre anni fa ti sei diplomato, ti abbiamo lasciato andare orgogliosi del giovane uomo che eri diventato e oggi non possiamo far altro che essere vicini nel dolore alla tua famiglia con la convinzione che tu non te ne sia andato veramente. Sarai sempre nei nostri ricordi".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-06-2020 alle 18:10 sul giornale del 30 giugno 2020 - 2649 letture

In questo articolo si parla di attualità, camerino, fiuminata, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bpnB





logoEV