Per Matelica: "Aumenti annui fino a 200 euro a bambino, il Comune fa cassa sui servizi all'infanzia"

Matelica 2' di lettura 01/07/2020 - Il Comune di Matelica fa cassa sui servizi all’infanzia. L’Assessore al bilancio non ha ancora capito che il Comune è un ente a servizio dei cittadini e non il contrario.

Non è neanche un’azienda e non deve fare fatturato, anzi, deve spendere tutti i soldi a disposizione.

Nell’ultimo consiglio comunale sono stati votati il bilancio per il 2020 e pure il consuntivo del 2019. La favola raccontata da un anno a questa parte che la vecchia amministrazione avrebbe lasciato i conti fuori posto e anzi, avrebbero lasciato buchi e finito tutti i soldi, è stata smentita da loro stessi. Il Comune, infatti, ha avuto nel 2019 un risparmio di 360.000 euro. Soldi che erano stati previsti ma che Matelica Futura non ha voluto o saputo spendere. Eppure si potevano fare servizi, erogare ai cittadini attività gratuite e magari aiutare le famiglie.

Proprio le famiglie, quelle con più figli tra l’altro, sono le nuove nemiche di Ciccardini che è talmente ossessionato dal fare cassa che ha fatto quello che fino a qualche tempo fa era impensabile. Invece di usare i risparmi del Comune (e ci sono, lo hanno votato loro in consiglio!) ha deciso di aumentare le rette per l’asilo nido e per la mensa scolastica, con l'avallo dell'Assessore ai Servizi Sociali Procaccini. Aumento del 133% (!!) della tariffa giornaliera dell’asilo e aumento del 24,3% (!!) per il costo del buono mensa scolastico.

Aumenti ingiustificati, in quanto non corrispondenti al miglioramento dei servizi stessi. Qualcuno tenta di giustificarli per le misure di sicurezza per il Covid. Niente di più falso e bugiardo: gli aumenti sono stati approvati da tutta la giunta Baldini precedentemente all'emergenza ed inoltre già preannunciati in più occasioni nei consigli comunali dall'Assessore al Bilancio.

Mettiamo che una famiglia abbia due bambini, uno all’Asilo e uno alla scuola elementare, avrebbe un aumento annuo di quasi 400 €. Sono soldi che il Comune ha in cassa e che l’Assessore ha deciso invece di prelevare dalle tasche dei cittadini. Il motivo? Perché secondo lui quei servizi costano troppo. Sono aiuti a tutte le famiglie di Matelica, come possono costare troppo?


da Per Matelica
Gruppo consiliare di minoranza





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-07-2020 alle 11:16 sul giornale del 02 luglio 2020 - 406 letture

In questo articolo si parla di politica, matelica, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bpwc





logoEV