Torna il Soccer Camp di Camerino per giovani calciatori: prime iscrizioni per lo stage di Migliorelli

3' di lettura 01/07/2020 - Illustrata oggi (mercoledì 1 luglio) presso la sede del Cus Camerino la seconda edizione dello stage "Soccer Camp", per giovani calciatori (dai 6 ai 16 anni), organizzato dall'Associazione Striker's Academy del tecnico camerte Giovanni Migliorelli (allenatore professionista UEFA ed attualmente alla guida della Primavera del Perugia) e del suo staff, che si avvale della collaborazione tecnica del Cus Camerino.

I corsi si terranno presso lo stadio universitario Livio Luzi. Mentre tanti altri progetti simili sono saltati, compreso quello dell'Atalanta nella vicina Castelraimondo, quello di Camerino è l'unico stage estivo che si terrà nell'Alto Maceratese, per bambini che vogliono avvicinarsi al calcio o migliorare e perfezionare la propria tecnica. L'organizzazione, vista la grave situazione di crisi e di emergenza è stata più impegnativa del solito, ma la passione di Giovanni Migliorelli (nella foto) è stata ancora più forte e con le dovute misure di contenimento a causa dell'emergenza Coronavirus. Lo stage è stato programmato per due settimane, la prima è quella che va dal 6 all'11 luglio, mentre la seconda (in base alle iscrizioni) si terrà dal 13 al 18 luglio.

Le novità di questa edizione sono pertanto diverse. Gli orari delle due sedute di allenamento giornaliere previste sono i seguenti: dalle 9 alle ore 12 al mattino e dalle ore 16 alle 18 nel pomeriggio. Per la prima settimana si sono già iscritti una ventina di ragazzi.

"La mia intenzione di voler organizzare ugualmente il camp - dice Giovanni Migliorelli - è scaturita dal fatto che i bambini, a causa del lockdown e della sospensione delle attività delle scuole calcio, sentissero il bisogno di ritrovarsi per giocare e stare insieme. Tre mesi chiusi in casa senza poter dare un calcio ad un pallone e soprattutto ritrovarsi è importante, per cui, anche se con grossi sacrifici e l'aiuto di tutti i collaboratori del mio staff e di chi ci sostiene, come il Cus Camerino in primis per le strutture e che ringrazio personalmente, abbiamo deciso di andare avanti".

"Purtrppo l'attuale situazione, che non ha permesso la conclusione dei campionati, che si stanno ancora giocando - continua Migliorelli - non ci permetterà di avere le grandi firme tra gli istruttori, come gli allenatori Pagliari e Castori, ma probabilmente avremo la supervisione amichevole del nostro concittadino Fabio Micarelli se riuscirà a ritagliarsi qualche ora di tempo. Per cui mi avremo la collaborazione di altri giovani allenatori e tecnici federali locali come Marco Gagliardi, Gianmarco e Ortolani e altri. In base alle norme di distanziamento ridisegnate per questo di attività, ogni allenatore avrà a disposizione solo 5 ragazzi alla volta."

"Non ci aspettiamo certo la grande partecipazione del'anno scorso - prosegue Migliorelli - in quanto molte famiglie hanno ancora paura del virus ed altre magari in questo momento non possono permettersi di mandare i loro bimbi al corso. Il costo d'iscrizione è purtroppo leggermente aumentato, anche perchè i costi per l'organizzazione sono stati maggiori, quindi sono venute meno alcune sovvensioni da parte di enti ed anche il contributo degli sponsor, però abbiamo cercato di non rinunciare a nulla, ma di fare molta attenzione e rispettare le norme igienico sanitarie ed al distanziamento".

Lo stage comunque si svolgerà con lo stesso format dello scorso anno e sul quale è stato impostato. "A causa delle norme di distanziamento - specifica Migliorelli - i ragazzini non potranno disputare le partitelle, ma faranno giochi di abilità, staffette e prove e gare tecniche individuali per la parte ludica, quindi avremo anche la fase di intrattenimento con l'animazione fra le due sedute di allenamento, che sosterremo all'ombra degli alberi e degli appositi gazebi presso lo stadio universitario Livio Luzi a Le Calvie di Camerino. Per quanto riguarda i pasti, non abbiamo potuto effettuare il servizio mensa per questioni di sicurezza, pertanto i bambini pranzeranno al sacco, con pasti preparati dai propri genitori".


di Angelo Ubaldi
redazione@viverecamerino.it







Questo è un articolo pubblicato il 01-07-2020 alle 14:39 sul giornale del 02 luglio 2020 - 461 letture

In questo articolo si parla di sport, camerino, angelo ubaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bpwQ





logoEV