Motocross junior: a San Severino doppietta di Amali

3' di lettura 03/08/2020 - Con il secondo atto delle selettive per il Centro Sud disputatosi al crossodromo San Pacifico di San Severino Marche, va in archivio la prima parte del Campionato Tricolore di Motocross Junior, che ora si concentrerà con altri quattro round di finale.

La giornata del San Pacifico non è stata particolarmente felice per i marchigiani, tranne che per il baby Cristian Amali (Team A. Marchetti) su Ktm che ha dominato la propria classe 65 Debuttanti, vincendo entrambe le manche, rispettivamente davanti all’Umbro Riccardo Burrini (Husqvarna) ed al siciliano Alessandro Mattia Ferraro (Husqvarna), che hanno terminato in questo ordine la classifica di giornata. Il solo marchigiano Cristian Amali però si è guadagnato l’accesso alle finali, come da regolamento. Amali si pone comunque tra i favoriti per la corsa al titolo, anche se il campo dei pretendenti, da nord a sud sembra molto agguerrito e competitivo, ma l’autorità e la regolarità mostrata sul difficile e tecnico tracciato settempedano lasciano ben sperare per i colori marchigiani in questo tricolore.

L’altro podio di giornata per i piloti marchigiani, è arrivato nella classe 85cc Senior da Simone Mancini (Moto Club Fagioli di Cingoli), che su Ktm è finito terzo a pari punti, ma con un 2° e 3° posto di manche, per il miglior piazzamento (invertito) ottenuto dal siciliano Samuele Alfio Pulvirenti (Team Miliani) anche lui su Ktm. Mancini che con questo piazzamento dovrebbe rientrare tra i 23 piloti della sua categoria ammessi alle finali per ciascuna area. In questa classe il successo è andato al toscano de team Bonanni Ferruccio Zanchi (Husqvarna), vincitore di entrambe le manche. Solo nono l’altro miglior marchigiano nella classifica di giornata in questa categoria, ovvero il fermignanese Nathan Mariani (Ktm).

Nella classe 85 Junior, caratterizzata dal bellissimo duello al vertice tra il siciliano Hutech Urricane (Ktm) ed il toscano Niccolò Mannini (Ktm), che si sono alternato sui primi due gradini del podio, con il siciliano che ha vinto la seconda manche, il miglior marchigiano è stato Andrea Cavallari del team Top Rider su Ktm che è giunto 7° assoluto di giornata., mentre Kevin Scipioni del Simoncini Racing su Ktm non è andato oltre il 13° posto di giornata. Per Cavallari e Scipioni sfumano le possibilità di accedere ai round della fase finale. Posizioni di rincalzo per i crossisti marchigiani anche nella classe regina della 125 Junior, dove ha dominato, rispettando i pronostici, il laziale Valerio Lata (Ktm) che vinto entrambe le gare mettendosi dietro sul podio di giornata e nell’ordine i toscani: Cosimo Bellocci e Morgan Bennati, entrambi su Husqvarna. Il settempedano Alessandro Sadovschi (Ktm) potrebbe rientrare tra i 24 migliori della propria area per le finali.

Infine nella classe 65 cc Cadetti, altra doppietta di giornata e vittoria nell’assoluta per il forte toscano, che è tra i candidati al titolo, Andrea Uccellini (team 353 Motorsport) su Husqvarna. Gran bagarre alle sue spalle dove alla fine hanno prevalso per migliori piazzamenti l’umbro Cesare Alunno Mancini (team Gaerne) su Husqvarna finito 2° ed il laziale Mattia Ruscito (Ktm), mentre i marchigiani del Team Rider Giorgio Pomi e Michele Mozzoni, entrambi su Ktm hanno chiuso rispettivamente 16° e 17° di giornata.

Le finali sono in programma a partire da Esanatoglia il prossimo 23 agosto.


di Angelo Ubaldi
redazione@viverecamerino.it







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-08-2020 alle 12:47 sul giornale del 04 agosto 2020 - 266 letture

In questo articolo si parla di sport, angelo ubaldi, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bslW





logoEV