Open di Palermo: la Cocciaretto sfiora l'impresa nel doppio e vola nel ranking mondiale

1' di lettura 09/08/2020 - l bilancio di Elisabetta Cocciaretto al 31° Wta di Palermo, primo torneo del dopo lockdown, non può che essere positivo.

Sfiorata la vittoria nel doppio con la compagna di Nazionale Martina Trevisan, battute in finale dall'olandese Aranxa Rus in coppia con la slovena Tamara Zidansek per 7/5, 7/5, la studentessa di Unicam di Lido di Fermo ha concluso la settimana palermitana con quarto di finale nel singolare ed un secondo posto nel doppio che gli valgono per 12 punti nel ranking mondiale, dove ora occupa la 144 posizione.

Risultati forse addirittura impensabili per la giovanissima tennista marchigiana, rivelazione del torneo e delle azzurre, dove è stata la prima ad affrontare ed essere eliminata (ai quarti) da una testa di serie (la nr 3) come l’estone Anett Kontaveit, che poi è stata battuta in finale solo dalla vincitrice di questa edizione, la francese Fiona Ferro per 6/3, 7/5.Tutto è accaduto in un torneo dove l’altra marchigiana Camila Giorgi è stata quella che tra le azzurre è andata molto vicina alla finale, ma se la Giorgi è già da tempo la migliore delle azzurre nel ranking mondiale, la rivelazione assoluta del torneo è stata proprio Elisabetta Cocciaretto.

La studentessa di Unicam, che difenderà i colori del Cus Camerino nelle manifestazioni a livello universitario, ha confermato l’ottimo stato di forma delle azzurre in generale, che però sono mancate di personalità e di variazioni di gioco indispensabili nei momenti decisivi, contro avversarie tecnicamente più qualificate, ma che hanno manifestato qualche problemino di tenuta.


di Angelo Ubaldi
redazione@viverecamerino.it







Questo è un articolo pubblicato il 09-08-2020 alle 22:39 sul giornale del 10 agosto 2020 - 182 letture

In questo articolo si parla di sport, camerino, angelo ubaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bsZz





logoEV