Primi bilanci per il settore giovanile del Matelica: dal successo del Soccer Camp all'apertura delle iscrizioni. Parla Ippoliti

2' di lettura 10/09/2020 - Bilancio super positivo per il Soccer Camp biancorosso e ripartenza sprint per le iscrizioni della nuova stagione dell’attività giovanile in casa Matelica, con il Responsabile Omar Ippoliti a descrivere emozioni e stati d’animo del vivaio della Società del Patron Mauro Canil a pochi giorni dall’inizio della prima stagione nel professionismo.

Un bilancio della seconda edizione del Camp.
"Bilancio sicuramente positivo, un bel ritorno in campo dopo tanto tempo. Quest’anno, nonostante il periodo delicato, abbiamo avuto un buon numero di iscritti ed abbiamo ampliato l’offerta a due settimane. Ringrazio le famiglie che si sono fidate della nostra struttura e della nostra Società affidandoci i loro ragazzi. Oltre all’aspetto tecnico abbiamo portato avanti valori che riteniamo fondamentali, come la gestione del gruppo e la condivisione di momenti di socialità come il pranzo e la vita di spogliatoio. Abbiamo cercato di valorizzare la partecipazione, alla fine di ogni settimana per gli iscritti c’è stata la consegna di attestati di riconoscimento, medaglie, kit e premi. Modi per rendere questa esperienza significativa sotto tutti i punti di vista".

Sono iniziate anche le iscrizioni per la nuova stagione della Scuola Calcio.
"Da qualche giorno abbiamo iniziato a dare il bentornato ai vecchi iscritti e il benvenuto ai nuovi. Tengo a ringraziare i segretari del Settore Giovanile Romina e Marco che gestiscono queste pratiche. In questo momento interagiamo molto per via telematica e fissiamo appuntamenti telefonici proprio per evitare ogni tipo di assembramenti in rispetto delle norme vigenti".

Le linee guida del Settore Giovanile biancorosso.
"Da qualche tempo stiamo cercando di portare avanti un progetto ambizioso, quello di creare una nostra identità e filosofia di lavoro, diventando una realtà di riferimento nel nostro territorio e creando una collaborazione con le Società limitrofe per valorizzare i nostri giovani. Sarebbe un orgoglio se le nostre squadre nazionali, uscendo dalle Marche, possano diventare un vanto per tutto il movimento sportivo della provincia".

Che cosa ti renderà soddisfatto a fine anno?
"Come Società cercheremo sempre di fare le cose nel miglior modo possibile. Risultare professionali, organizzati ed educati sono aspetti ai quali teniamo molto. Apprezzeremo ogni feedback positivo, ma accetteremo anche di buon grado le critiche costruttive che ci aiuteranno a migliorarci in futuro. Il nostro progetto non si esaurisce in qualche mese, ma per vedere i frutti del bel lavoro che stiamo portando avanti ci vorranno tempo, sostegno e fiducia da parte delle famiglie".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-09-2020 alle 19:27 sul giornale del 11 settembre 2020 - 225 letture

In questo articolo si parla di sport, matelica, calcio, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bvDH





logoEV