Lutto a Castelraimondo, si è spento Bruno Antonini

3' di lettura 18/09/2020 - Si è spento in silenzio nella sua abitazione questa mattina, dopo aver combattuto per diversi anni contro un male incurabile, Bruno Antonini, una delle figure più note in città e non solo, per il suo impegno in diversi settori oltre quello della ristorazione che era il principale.

Titolare del ristorante trattoria "Tre Stelle" di Castelraimondo, che ha sempre gestito a conduzione famigliare insieme alla moglie Maria (cuoca) ed al figlio Riccardo (cameriere), Bruno, che all'età di 68 anni lascia anche la figlia Angela, nella sua lunga attività aveva preso in gestione diversi ristoranti della zona (da "Qua se Magna" a Selvalagli di Gagliole, tappa e riferimento principale per camionisti e viaggiatori) a "La Quercia" in località Mistrano di Camerino, altri anche in diverse città della provincia e tutti distintisi per la loro cucina tradizionale e casareccia, preparata con saggezza ed amore dalla moglie Maria.

Malgrado questi impegni, sempre molto coinvolgenti, Bruno non ha mai rinunciato alle sue passioni ed hobby, dimostrandosi sempre attivo nella vita sociale della città. "Con lui ho trascorso tanti anni nel calcio - dice il sindaco Renzo Marinelli - quando giocavo nella Folgore Castelraimondo e lui ne faceva parte come dirigente e direttore sportivo. Profondo conoscitore del calcio locale, gestiva in modo eccezionale noi giocatori e la società, che in quel periodo ha raggiunto i suoi massimi livelli. Ci ero molto affezionato, eravamo legati da una forte amicizia e questa mattina quando l'ho saputo per me è stato un duro contraccolpo. Oggi ci ha lasciato un grosso vuoto. Bruno è stato un uomo sempre attivo e impegnato in iniziative locali, a lui si deve l'idea di organizzare lo spettacolo "Girotondo Show" che ha portato in giro in tante città. La ristorazione è stata sempre la sua prima attività, ricordo che da giovane ha iniziato come direttore d'albergo a Roma. Il lavoro, la famiglia venivano prima di tutto. Abbiamo perso una persona eccezionale".

Fra le altre passioni di Bruno Antonini fin da giovane c'erano la musica ed il calcio. Grazie alla prima ha avuto un lunghissimo rapporto con il mondo dello spettacolo, a cui ha dato molto grazie alla sua creatività. Nel suoi ristoranti non mancava mai la sua pianola affezionatissima, con la quale ha suonato in passato anche con gruppi musicali locali. Oltre al "Girotondo Show" nel 2010 aveva ripreso quell'idea proponendo un nuovo show itinerante come "Nuovi Talenti del Nostro territorio".

Anche il mondo del calcio piange la scomparsa di una figura che con la sua competenza e immensa passione aveva dato vita a tante iniziative a sostegno della disciplina. E’ stato anche giornalista sportivo e corrispondente del Corriere Adriatico, quindi fra i promotori dell'iniziative del "Calcio Mercato Dilettanti Marchigiano", che quando è iniziato all'Hotel San Crispino a Trodica di Morrovalle era diventato in quegli anni un punto di riferimento anche per società professionistiche. Iniziativa che poi Bruno ha organizzato per un anno anche al Castello di Lanciano.

Altra sua iniziativa di successo è stata quella di dare vita alla trasmissione radiofonica notturna su Radio C1 (che ha condotto insieme a chi scrive queste righe negli ultimi anni '80), ascoltata fin dove arrivava il segnale in regione, spunto di discussione e ricca di argomentazioni per la stampa locale e regionale di quei tempi. Probabilmente Bruno Antonini è stato e sarà ricordato per tante altre sue iniziative, non solo quelle qui elencate, che lo ricordano per le sue capacità, vivacità ed impegno, una persona che mancherà a molti, anche al di fuori di Castelraimondo.

Il funerale si terrà sabato 19 settembre alle ore 15 e 30 nella chiesa della Sacra Famiglia.


di Angelo Ubaldi
redazione@viverecamerino.it





Questo è un articolo pubblicato il 18-09-2020 alle 12:52 sul giornale del 19 settembre 2020 - 3806 letture

In questo articolo si parla di cronaca, castelraimondo, angelo ubaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bwpn