Giovane coppia di Castelraimondo festeggia 25 anni di matrimonio

1' di lettura 15/10/2020 - Un amore nato tra i banchi di scuola, quello tra Amina Bonacucina di Gagliole e Marco Ciciani di Castelraimondo, quando entrambi prendevano lo stesso pullman per raggiungere il liceo a Camerino.

Tra sguardi e parole, con l'atmosfera di spensieratezza ed entusiasmo tipica degli adolescenti, i due giovani si sono innamorati ed hanno iniziato un lungo percorso, che mano nella mano anche nei momenti più complessi li ha portati sino ad oggi. Il giorno del 18esimo compleanno di Amina era il 7 ottobre 1995, 20 gli anni ancora non compiuti da Marco, i due si sono sposati nella Pieve di San Zenone a Selvalagli di Gagliole, lei era già in attesa di Riccardo, il loro primo figlio. Ad officiare quella indimenticabile cerimonia, piena di trepidazione ed emozione, c'era l'indimenticato don Giovanni Cagnetti, con la sua allegra bonarietà aveva benedetto la giovane coppia.

Un cammino pieno di speranza è iniziato quel giorno per la nuova famiglia, che venticinque anni dopo arriva al traguardo delle nozze d'argento con una bella festa celebrata domenica scorsa, nel pieno rispetto delle norme anti contagio. Marco ed Amina, accompagnati dai figli Riccardo di 24 anni, Rachele di 10 e Rebecca di 20, si sono ritrovati domenica pieni di emozione nella stessa identica chiesa, per rinnovare la promessa nuziale. Ad officiare la messa è intervenuto don Tarcisio Thsik, a cantare la liturgia è stata la giovane figlia Rebecca. Dopo la messa c’è stato un brunch con i parenti ed una sera sono andati a cena a Villa Fornari con gli amici.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-10-2020 alle 18:10 sul giornale del 16 ottobre 2020 - 4671 letture

In questo articolo si parla di attualità, castelraimondo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/byI8





logoEV