Nuove misure contro il Coronavirus: controlli della Polizia Locale a Matelica

polizia locale 2' di lettura 19/11/2020 - Con l'istituzione della zona Arancione entrano in vigore ulteriori misure di contenimento del contagio in uno scenario definito "di elevata gravità e di un livello di rischio alto".

Tra le misure sono state aggiunte: la chiusura dei bar, ristoranti ed altre attività similari alle quali è solamente consentito l’asporto o la consegna a domicilio, limitazione degli spostamenti tra diversi comuni se non per comprovate esigenze lavorative, motivi di salute od altre necessità specificate ulteriormente nel DPCM corrente.

Previa convocazione del COC (Centro, Operativo Comunale) l'Amministrazione si è subito attivata ed ha provveduto nel mettere in campo una serie di attività rivolte al controllo del territorio di competenza. Le attività che si vanno ad aggiungere ora ai normali controlli dei giorni scorsi (corretto uso della mascherina, non creazione di assembramenti, distanziamento interpersonale di almeno un metro ecc.), riguardano prevalentemente il controllo sugli spostamenti delle persone oltre i confini comunali.

Durante i turni di servizio della Polizia Locale vengono organizzati posti di controllo per monitorare il rispetto delle motivazioni legate allo spostamento delle persone. Soprattutto in orario pomeridiano e serale vengono passati in rassegna i pubblici esercizi per controllare che all'interno degli stessi non si svolgano attività di somministrazione e/o consumo degli alimenti e bevande. Maggiore attenzione viene rivolta quotidianamente alle zone della città più sensibili e dove sono possibili assembramenti come ad esempio i giardini pubblici, campetti da calcio e basket dislocati nei diversi quartieri, la piazza Enrico Mattei, spiazzo Beata Mattia ed altre luoghi molto frequentati nel nostro territorio.

Altra attività che vede impegnata la Polizia Locale è quella del controllo durante il mercato settimanale. Tutti i giovedì una pattuglia, in servizio a piedi, controlla che all'interno dell'area interessata, vi siano scrupolosamente rispettati i protocolli di sicurezza e soprattutto il corretto uso della mascherina da parte dei commercianti e dei consumatori. Nonostante la situazione nel nostro territorio sia ancora sotto controllo, è necessario comunque avere alta l'attenzione ed intervenire con fermezza, come si è presentato il caso di diverse persone sanzionate per il mancato rispetto delle norme dettate dal DPCM in quanto ad esempio non indossavano la mascherina.

Come Amministrazione Comunale restiamo in contatto quotidiano con gli organi competenti dell’ASUR e con tutte le forze dell’ordine presenti, informando la cittadinanza su eventuali evoluzioni dei contagiati nella nostra città. Raccomandiamo inoltre il rispetto delle norme imposte, poiché solo con l’impegno di tutti si potrà far sì che i contagi tornino a diminuire nel più breve tempo possibile.

Inoltre, ci sentiamo in dovere nel ringraziare la Croce Rossa Italiana e la Protezione Civile di Matelica, per il prezioso supporto che stanno dando in questo momento tanto delicato.


di Denis Cingolani
Vicesindaco di Matelica





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-11-2020 alle 13:18 sul giornale del 20 novembre 2020 - 1359 letture

In questo articolo si parla di attualità, matelica, polizia locale, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bCDe





logoEV
logoEV