Il ‘made in Marche’ fa squadra sul vino al ProWein di Duesseldorf.


La Corte dei Conti ha ammesso al visto e alla registrazione la convenzione stipulata il 23 gennaio 2017 tra il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, il Ministro dell'Economia e delle Finanze e i Presidenti delle regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria: questo vuol dire che si accorciano i tempi per l’arrivo del contributo una tantum per chi ha sospeso l’attività a seguito del sisma.


Messaggi di speranza e rinascita quelli trasmessi domenica nel corso della consueta Festa di San Giuseppe Artigiano, organizzata da Confartigianato Imprese Macerata presso l’Agriturismo Villa Ninetta di Caldarola.


Il riconoscimento del danno indiretto è certamente l'emendamento più importante inserito nel terzo Decreto post-sisma che prevede uno stanziamento di 23 milioni di euro aggiuntivi rispetto a quanto indicato negli altri Decreti.


Gli allevatori delle zone terremotate possono chiedere i contributi per il sostegno delle loro attività entro il 27 marzo 2017. Le risorse disponibili sono quelle previste dalla Strategia nazionale per la crisi del settore lattiero caseario e zootecnico.


La "Festa di San Giuseppe Artigiano" si terrà nella giornata di domenica 19 marzo a Caldarola presso l’Agriturismo Villa Ninetta.


Ruspe al lavoro a Torre del Parco per realizzare l'ampliamento dello stabilimento che produce pasta all'uovo 100% italiana con il marchio La Pasta di Camerino.


Una strategia comune tra Commercio e Turismo per rilanciare il territorio di Sarnano dopo il sisma.


Con Verdicchio, Rosso Piceno, Pecorino, Rosso Conero e altre 16 doc pesano per appena il 2% della produzione enologica nazionale, i vini delle Marche sono primi in Italia per crescita qualitativa.


Si comunica che è stato pubblicato il bando Home Care Premium 2017 in favore dei dipendenti e dei pensionati pubblici e dei loro familiari in condizione di invalidità/disabilità.


Il Comune di San Severino Marche informa che giovedì (2 marzo), alle ore 15, al teatro Italia si terrà un incontro, aperto agli imprenditori e ai titolari di attività economiche, per discutere della eventuale delocalizzazione ma anche di tutte le altre problematiche legate al terremoto.


Edizioni Vivere
La tua opinione è importante
Su tutti gli articoli di questo giornale è possibile lasciare un commento. L'idea che tutti stanno...
Edizioni Vivere
Le tue notizie sui quotidiani Vivere
su http://vivere.biz/comunicatistampa trovi tutte le informazioni su come inviare comunicati stampa...

Taglio del nastro, lo scorso 17 febbraio, per la nuova sede di CNA e CIA a San Severino Marche, in via Virgilio da San Severino.


L’Amministrazione Comunale con proprio atto di Giunta il n. 201 del 31 dicembre 2016 onde implementare lo sviluppo e il mantenimento delle attività commerciali presenti nel Centro Storico ha deliberato la concessione di incentivi per favorire la nascita e la crescita di nuove imprese dentro la cerchia muraria.


Taglio del nastro venerdì (17 febbraio), alle ore 16, per la nuova sede settempedana di Cna – Cia, sita in via Virgilio da San Severino al civico 56.


Di nuovo operativa la filiale Nuova Banca Marche ospitata in un container a Muccia, in provincia di Macerata.


“La vastità dei danni inflitti dal sisma alla nostra provincia non lasciano spazio a pensieri ottimistici.” Ha esordito così Pettinari al tavolo istituzionale per lo sviluppo economico riunitosi ieri pomeriggio che lo stesso Presidente aveva istituito al suo insediamento nel 2011.


Uno spazio di coworking gratuito per una startup del territorio. E' una delle iniziative solidali attivate dalla CNA Provinciale di Macerata per la ripartenza dei territori colpiti dal sisma.


Le Regioni terremotate destineranno le risorse della Strategia nazionale per la crisi del settore lattiero caseario e zootecnico alle aziende delle zone colpite dal sisma.


“Una vera eccellenza imprenditoriale in una delle zone che ha bisogno di messaggi positivi. Grazie per l'impegno e la passione che ci mettete”.


Finalmente una buona notizia per le piccole imprese dell’ambito camerte: riapre infatti l’ufficio territoriale di Confartigianato a Camerino in Via Le Mosse, chiuso per inagibilità dello stabile a seguito del terremoto del 26 e 30 ottobre.


Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha chiarito uno degli aspetti più critici relativi alla concessione dei contributi per le sospensioni di attività legate al sisma.


Il Comune di Matelica, ai sensi e per gli effetti dell’articolo 2, comma 4, del D.L. n. 189/2016, convertito nella Legge 15 dicembre 2016 n. 229, intende raccogliere offerte/dichiarazioni di disponibilità alla vendita di immobili da adibire a residenza per i soggetti e nuclei familiari che, in base alla schede di sopralluogo, risultano avere l’abitazione principale inagibile a causa delle scosse telluriche del 24 agosto e 26 ottobre 2016, che hanno interessato anche il territorio del Comune di Matelica.


“Italia, Unione europea, Usa, Canada. Ma anche Cina, Giappone, Russia, Norvegia, e India. La promozione del Verdicchio e delle altre denominazioni dell’Istituto marchigiano di tutela vini riparte quest’anno con un mix di azioni sia verso i mercati di sbocco tradizionali che sui Paesi emergenti, Cina in primis”.


Durante questo primo quadrimestre che è giunto ormai a conclusione, i giovani dell’IPSIA “Don Enrico Pocognoni” e della sede associata di San Severino Marche “Ercole Rosa” hanno preso parte a due incontri del progetto “Una finestra verso il futuro”, promosso dalla scuola e dal Lions Club di Matelica come Service Centenario ”Coinvolgere i giovani”.


In prima istanza con l’art. 48 comma 2 del D.L. 189/2016, convertito in legge con modificazioni, con la L. 229/2016 è stata prevista la sospensione temporanea di 6 mesi, dei termini di pagamento delle fatture emesse o da emettere nello stesso periodo, a decorrere dal 24 agosto 2016 per i Comuni del primo cratere e dal 26 ottobre 2016 per i Comuni indicati nel secondo cratere.


Il Comune di San Severino Marche informa che la Regione, in applicazione della normativa speciale sul sisma (art.45 DL n.189/2016 legge di conversione n.229/2016 e convenzione del 20 gennaio 2017), ha predisposto la modulistica relativa alla presentazione delle domande relative all’indennità per i lavoratori dipendenti (art.45 c.1 DL 189/2016) e per quelli autonomi (art.45 c.4 DL 189/2016) di cui alla normativa citata.


La Confederazione italiana Agricoltori di Pesaro e Urbino comunica che alcuni Agricoltori dei Comuni di Peglio, Mercatello e Acqualagna, venerdì 27 Gennaio 2017, hanno consegnato gratuitamente in segno di solidarietà al comune di Camerino circa ql. 200 di Fieno che verranno destinate a 2-3 stalle del territorio.


Si rende noto che si stanno predisponendo le liquidazioni dei contributi per l’autonoma sistemazione – CAS – con mandati settimanali, per gruppi di richiedenti, seguendo l’ordine cronologico di presentazione delle domande.


Confartigianato Imprese Macerata, dopo gli incontri organizzati sul territorio a ridosso delle scosse telluriche di agosto ed ottobre aventi lo scopo di ascoltare e provare a dare le prime risposte ai tanti bisogni aziendali e personali legati soprattutto all’emergenza, oggi, considerato il fatto che il Commissario Straordinario Vasco Errani ha iniziato ad emanare i primi provvedimenti conseguenti a quanto previsto dal DL 189/2016, ha programmato una seconda serie di incontri rivolti a quanti, imprese e famiglie, hanno subito danni il virtù del sisma medesimo.


“Dobbiamo rilevare un’altra criticità nella gestione dell’emergenza ed è relativa alla concessione dei contributi: è inammissibile che in una situazione del genere, grave e drammatica, si attivi una procedura a sportello, invece di valutarne la concessione sulla base di una effettiva e seria istruttoria relativa alle caratteristiche dei richiedenti. A questo ci opponiamo con forza”.


“Il gestore unico del servizio idrico non può più attendere. Uniti, saremo in grado di difendere il nostro territorio dalle sfide del futuro”.


La Regione Marche ha diffuso la modulistica per la richiesta dell’indennità per i “lavoratori dipendenti del settore privato compreso quello agricolo" e per i “lavoratori autonomi, i titolari di attività d’impresa e professionali, co.co.pro., titolari di rapporti di agenzia e di rappresentanza commerciale" in base alla legge di conversione dei decreti sul terremoto 2016 (L. n.229/2016).


Esperienze e prospettive a confronto a Castelraimondo per definire un’idea di futuro dell’entroterra maceratese dopo le ripetute scosse di terremoto che hanno colpito il territorio da agosto 2016.


Rinviato a data da destinarsi, a causa del maltempo, l’incontro promosso dal Comune di San Severino Marche per informare imprenditori e titolari di attività economiche sui sussidi e gli interventi previsti nell’ambito delle attività per far fronte all’emergenza terremoto.


Il Comune di San Severino Marche informa che martedì (17 gennaio), alle ore 15, al teatro Italia si terrà un incontro, aperto agli imprenditori e ai titolari di attività economiche, con i funzionari della Regione per discutere della eventuale delocalizzazione ma anche di tutte le altre problematiche legate al terremoto.