...

“Grazie all’intervento della Lega chiarito ogni possibile dubbio sui requisiti per ottenere gli incentivi a fondo perduto previsti nel DL Rilancio nelle aree colpite da calamità a favore dei soggetti esercenti attività d'impresa e di reddito agrario, titolari di partita IVA. L’agenzia delle Entrate ha provveduto, come richiesto dalla Lega, a ricomprendere nelle istruzioni operative anche l’elenco completo dei comuni che costituiscono il cratere Sisma 2016".




...

"Le bugie del PD e dei Cinquestelle ai terremotati delle Marche hanno le gambe cortissime: il no all’emendamento Lega per il rinnovo della Zona Franca Urbana arriva mentre è ancora fresco d’inchiostro l’annuncio trionfale dell’assessore Sciapichetti che comunica il misero aiutino elettorale ricevuto dal Commissario Legnini. La verità è nei fatti: i terremotati perdono 144 milioni a fronte di una mancetta di 16 ai comuni amici. Un solo commento: vergognatevi!”


...

“Il Governo continua a non fare quello che serve davvero ai terremotati delle Marche e del Centro Italia. Da mesi la Lega ha proposto soluzioni adeguate ed altre ne sta presentando per sostenere e rilanciare l’economia delle zone colpite, ma PD e Cinquestelle le respingono sistematicamente. Abbiamo già presentato gli emendamenti al DL Rilancio su rinnovo della Zona Franca Urbana per i prossimi anni, esclusione dal reddito a fini ISEE dei fabbricati danneggiati, sospensione delle cartelle esattoriali”.


...

“Marche unica regione d’Italia a sospendere la sperimentazione della cura per i malati Covid con plasma iperimmune. Lo ha deciso il presidente Ceriscioli, a distanza di oltre un mese (era l’8 di aprile) dall’adesione formale alla sperimentazione della terapia, dietro il parere del Comitato Etico regionale che ha respinto il protocollo, forse ipotizzando un rischio per la trasmissione di altre malattie".




...

Grande soddisfazione da parte del Capogruppo della Lega Marche Sandro Zaffiri e dei Consiglieri Marzia Malaigia, Luigi Zura Puntaroni e Mirco Carloni che, nella seduta del Consiglio regionale di oggi, hanno visto approvata la mozione con la quale chiedono alla Giunta regionale, al termine dell'emergenza covid-19, di ripristinare tutti i servizi di base già presenti nell'Ospedale di Camerino, potenziando anche le prestazioni specialistiche.


...

“Il gruppo Per Matelica ci spieghi come lavarci le mani con acqua e sapone mentre siamo in fila allo sportello dell’anagrafe oppure la smetta con il solito 'doppiopesismo' di sinistra, mai come ora fuori luogo. Perché plaudono alle iniziative attuate con fondi pubblici dall’amministrazione sconfitta alle urne e sputano sentenze sul gesto di cittadini imprenditori che fanno tutto con soldi propri?”.



...

“Da maceratese, figlio di medico anestesista ho cercato di fare qualcosa per rendere un po’ più sicuro il lavoro dei medici di base, per quello che è possibile da singolo cittadino, donando protezioni individuali come visiere e camici di cui sono carenti. Stanno rischiando di essere il soldato Ryan nella lotta alla pandemia: esposti in massa alla potenza di fuoco del Covid-19 senza nemmeno la parvenza di adeguati giubbotti anti-proiettili”.



...

Una zona franca, un asse ospedaliero strategico che unisce le città di Cingoli e di Matelica. E’ quanto immaginato dai consiglieri regionali della Lega, Sandro Zaffiri, Mirco Carloni, Marzia Malaigia e Luigi Zura Puntaroni, nell’ottica di organizzare al meglio la grande sfida al coronavirus.


...

“Fuori la politica dagli ospedali! Il PD che ha smantellato la sanità marchigiana ora la occupa in piena emergenza Covid19 con la scusa di supportare il disagio degli operatori sanitari e (testuale) ‘aiutarli nel problem solving’. A Civitanova e Camerino (che è anche nel cratere sismico) chiusi in fretta e furia reparti essenziali e poi usare gli spazi per aprire sportelli “per consulenza, supporto psicologico e mediazione dei conflitti a favore dei dipendenti dell’ospedale”?. Se il PD maceratese vuol fare una buona azione chieda al suo governo di sbrigarsi nel fornire mascherine ‘vere’ e non inutili panni di stoffa, dispositivi di protezione individuali, respiratori e quanto necessario a medici, infermieri, OS e tutti quelli che stanno in trincea mentre loro pensano alla campagna elettorale. E chieda pure di occuparsi urgentemente della tragedia che si sta materializzando nella RSA di Cingoli, che ha la necessità di isolarsi e trasformarsi in ospedale”.


...

“Con la nuova ordinanza emanata dalla Regione Marche, Ceriscioli ha preso un altro abbaglio e si è reso protagonista di procurato allarme presso la comunità di Matelica. L’irresponsabilità del governatore e della sua giunta che per giorni ha abbandonato i sindaci marchigiani, lasciandoli nell’incertezza e costringendoli a prendersi la responsabilità di chiudere scuole e luoghi pubblici, ora raggiunge livelli di farsa”.


...

“Ci risiamo, ma adesso basta con le prese in giro. Il nuovo commissario Legnini insulta i terremotati quando dice di voler snellire la burocrazia: proviene dal PD che non solo l’ha creata, ma reiterata anche con l’ultimo, vuoto decreto sisma. Si stava faticosamente ingranando la marcia grazie ad un tecnico marchigiano e ci rifilano un politico abruzzese di lungo corso che dice di voler fare l’ennesima campagna d’ascolto e si impegnerà per rilanciare anche economicamente il territorio. Come, visto che il governo che l’ha nominato ha rifiutato nel Milleproroghe anche un emendamento di pochi spiccioli come il rinvio di notifica delle cartelle esattoriali alle imprese?"


...

“Il Governo nazionale e quello regionale hanno preferito far quadrare i conti delle poltrone piuttosto che quelli dei terremotati riciclando un trombato nelle ultime regionali in Abruzzo. Il Movimento Cinque Stelle svende al PD il professor Piero Farabollini, tra i pochi ad aver brillato per capacità ed efficacia tra quanti proposti dai grillini. Vergogna delle vergogne, lo ha sacrificato complice il gotha del PD marchigiano, parlamentari e giunta Ceriscioli che, con la vicepresidente Casini, non sa trattenere la gioia per essersi tolti dalle scatole un tecnico che, solamente facendo il proprio lavoro, stava smontando ogni alibi all’incapacità degli uffici regionali della ricostruzione”.


...

“Il PD al Governo ne sta facendo più di Carlo in Francia anche sul terremoto. La Lega presenta un emendamento per sospendere di 6 mesi la nuova ordinanza sul CAS che crea nuovi disagi pretendendo che i terremotati siano anche degli indovini”.


...

“La guerra a colpi di rimpallo di responsabilità sulle macerie del terremoto sta diventando leggendaria come quella di Troia con tanto di cavallo a deciderne le sorti. Come definire altrimenti il ruolo del PD? A che pensava mentre, in tutte le sue espressioni (presidenti di Regione, Anci e perfino sindaci) era motore dei tavoli dove la legge beffa si formulava? La Lega presenterà nuovamente un emendamento da inserire nel DL Proroga Termini, ma poiché il termine per la conversione in legge è la fine di febbraio e non è possibile uno stallo di un ulteriore mese e mezzo, il Governo attui subito un provvedimento di urgenza”.