...

Il sindaco di San Severino Marche, Rosa Piermattei, ha ricevuto in visita istituzionale, nella sede provvisoria del Municipio a palazzo dei Governatori, il senatore Paolo Arrigoni, commissario della Lega per le Marche, membro della 13ª Commissione permanente (Territorio, ambiente, beni ambientali) e membro del Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica.


...

“La nostra azione di denuncia e di protesta continuerà a oltranza. Metteremo in atto tutte le azioni possibili nell’ambito della correttezza istituzionale e di quanto consentito dalla Costituzione, forti dell’appoggio di molti, sino a quando la nefasta Determina 742 della direzione Asur Marche non sarà ritirata. Ci dovranno mettere nero su bianco che le strutture dipartimentali di Radiologia, Hospice e Oncologia rimarranno così come sono attualmente con i loro responsabili”.



...

“Il nostro presidente della Regione, assessore alla Salute e vice commissario al terremoto, professor Luca Ceriscioli, permette al nuovo direttore dell’Asur Marche, dottoressa Nadia Storti, di firmare e quindi di emanare una Determina devastante per il nostro ospedale “Bartolomeo Eustachio”, che colpisce uno dei Comuni più grandi della regione per estensione ed entità di danni causati dal terremoto e noi dovremo stare zitti? Non credo proprio. Siamo in uno stato di emergenza e questi signori, a tavolino e senza tener conto dei danni che causano con le loro scelte, decidono di colpirci ancor di più del sisma. Anche questa volta non ci arrendiamo di fronte all’ingiustizia perpetrata dai vertici della politica e della sanità regionale ai danni del nostro ospedale”.


...

“Il PD al Governo ne sta facendo più di Carlo in Francia anche sul terremoto. La Lega presenta un emendamento per sospendere di 6 mesi la nuova ordinanza sul CAS che crea nuovi disagi pretendendo che i terremotati siano anche degli indovini”.



...

“Caro Ministro, intervenga presso Regione e Asur, per scongiurare una assurda decisione che mette in serio rischio un diritto fondamentale come quello alla salute, riconosciuto dalla Costituzione della Repubblica italiana. Non si possono prendere decisioni di questa portata senza un confronto, e soprattutto, senza tenere in considerazione le esigenze dei territori. Queste esigenze sono radicalmente cambiate a seguito del terremoto 2016 ma, ancora una volta, vengono completamente disattese e non ascoltate”.


...

“La petizione delle associazioni ambientaliste contro i bracieri a Canfaito, già lungamente annunciata a mezzo stampa e giunta a noi priva di firme, non aggiunge nulla a una situazione già nota visto che quei manufatti sono lì almeno dagli anni Settanta e che vengono utilizzati, soprattutto d’estate, dalle tante persone che frequentano quegli spazi e che, diversamente, potrebbero finire per accendere in maniera realmente pericolosa fuochi in altre aree".


...

Sul tema della ricostruzione arrivano con puntualità sistematica polemiche sterili e strumentali di cui non si sente alcun bisogno in una situazione come quella dei territori che hanno subito il terremoto dove c’è estremo bisogno di impegnarsi ad affrontare i tanti e complessi problemi piuttosto che di alimentarne di inesistenti.


...

Ennesima beffa per i terremotati del centro Italia: l'INPS chiede indietro alle partite iva il 100% dei contributi previdenziali, nonostante il decreto sisma abbia disposto la restituzione delle somme, trattenute nella “busta paga pesante”, nella misura del 40%.


...

Finalmente si gioca a carte scoperte. Il Partito Democratico ha palesemente ammesso che la mancata autorizzazione al trattamento delle macerie del terremoto è una mancanza dell'attuale Governo Conte. Finalmente qualcuno, come il deputato del PD Mario Morgoni, ammette la dimenticanza.




...

“La guerra a colpi di rimpallo di responsabilità sulle macerie del terremoto sta diventando leggendaria come quella di Troia con tanto di cavallo a deciderne le sorti. Come definire altrimenti il ruolo del PD? A che pensava mentre, in tutte le sue espressioni (presidenti di Regione, Anci e perfino sindaci) era motore dei tavoli dove la legge beffa si formulava? La Lega presenterà nuovamente un emendamento da inserire nel DL Proroga Termini, ma poiché il termine per la conversione in legge è la fine di febbraio e non è possibile uno stallo di un ulteriore mese e mezzo, il Governo attui subito un provvedimento di urgenza”.




...

“La nostra protesta non si fermerà sino al ritiro della Determina 742 dell’Asur Marche sia per l’effettivo danno causato all’ospedale Bartolomeo Eustachio, considerando anche l’ assenza di una struttura provinciale unica e in un momento di grave crisi dell'assistenza sanitaria in Italia, sia per le gravissime difficoltà che il nostro territorio sta ancora vivendo a seguito del terremoto. L’atto emanato a Capodanno in modo subdolo, mortificante e proditorio, non tiene sicuramente conto di tutto ciò”.



...

Il 2019 si è aperto con un’importante vetrina sul territorio: le telecamere di Linea Verde, il programma che da oltre mezzo secolo racconta sui canali Rai l'agricoltura italiana e le sue eccellenze, hanno fatto visita all’azienda agricola di Cinzia Anibaldi, presentando la raccolta dell’oliva Orbetana, varietà tipica delle nostre campagne.