...

Scusatemi se abuso della vostra attenzione, spero di non annoiare. Mi è necessario intervenire per chiarire alcune affermazioni su biblioteca, libri e musica, riportate in un post sui social dal titolo: “Pure la biblioteca! Non lasciano nulla”.


...

"Questo ennesimo finanziamento di 53,7 milioni di euro permette di realizzare ben 92 interventi complessivi su strade provinciali e comunali nelle quattro regioni colpite dal sisma 2016. Nei vari decreti sul terremoto abbiamo previsto il sostegno diretto per la risoluzione di problematiche concrete sull'infrastruttura stradale cosiddetta minore che poi però viene utilizzata quotidianamente da decine di migliaia di terremotati che hanno tutto il diritto di muoversi velocemente e in sicurezza.



...

“Come annunciato già da tempo dalla Lega il nuovo decreto sisma è il decreto dei no, un miscuglio di nuova burocrazia e vecchie questioni irrisolte che non sblocca un bel niente tanto che ha scontentato tutti: professionisti, amministratori pubblici, cittadini. Il colmo? Parte dei fondi assegnati alle Marche è stata dirottata sull’Emilia Romagna (terremotata nel 2012) per finanziare le proroghe delle scadenze fiscali”.





...

Prende spunto da alcune osservazioni della Rete delle Professioni Tecniche in ordine alla ricostruzione nelle zone terremotate la mozione approvata dal Consiglio regionale, che vede come primo firmatario il consigliere dei Verdi, Sandro Bisonni, sottoscritta anche da Francesco Micucci (Pd), Boris Rapa (Uniti per le Marche), Gianluca Busilacchi (Art. 1) e Fabio Urbinati (Italia Viva).



...

Modifichiamo la rotta e diamo una sterzata al processo di ricostruzione delle aree terremotate. Proviamo a far compiere un ulteriore passo verso la normalità a tante comunità e territori che l’hanno persa a causa delle scosse. Abbiamo fatto un lavoro intenso sia nell’ascolto delle istanze territoriali sia nella messa a punto di un provvedimento che ha ampliato la portata del decreto varato dal Consiglio dei Ministri. Ricostruzione più celere, fondi, sburocratizzazione, sostegno alla ripresa economica e sociale: gli ingredienti per ripartire ci sono, noi da parte nostra continueremo a lavorare senza sosta.











...

Convocato a Roma il sindaco di Camerino Sandro Sborgia che martedì sarà ricevuto dalla Commissione VIII (Ambiente, territorio e lavori pubblici) della Camera dei Deputati, nell’ambito dell’esame del decreto-legge n. 123/2019 C. 2211 sulle “Disposizioni urgenti per l'accelerazione e il completamento delle ricostruzioni in corso nei territori colpiti da eventi sismici”.


...

Il presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, è stato ospite, in diretta, alla trasmissione di Rai1 “Unomattina”, condotta da Valentina Bisti e Roberto Poletti. Un’occasione per un bilancio sulla ricostruzione e il rilancio dei territori colpiti dal terremoto a tre anni dal sisma.




...

“Il Governo annuncia la svolta della ricostruzione post terremoto ma partorisce precipitosamente un (mini)decreto che è solo una supercàzzola elettorale con un paio di mance fiscali tutte da decifrare e lo scarico di responsabilità sui professionisti a cui viene dato l’ingrato compito di togliere agli USR le castagne dal fuoco della ricostruzione leggera.”


...

“Accogliamo con soddisfazione il via libera del governo al decreto Sisma, ulteriore conferma della vicinanza del MoVimento 5 Stelle alle popolazioni colpite dal terremoto. Tra le misure più importanti c’è lo sconto del 60% sulla restituzione della busta paga pesante e l’estensione del pacchetto di agevolazioni 'Resto al Sud' anche ai comuni del cratere di Lazio, Marche e Umbria. Parliamo di un finanziamento per avviare attività imprenditoriali che copre il 100% delle spese di investimento considerate ammissibili ad agevolazione, composto da un 35% a fondo perduto e 65% di finanziamento bancario garantito con interessi agevolati”, lo dichiarano i portavoce del MoVimento 5 Stelle a Montecitorio Gabriele Lorenzoni, membri della commissione Bilancio eletto nel Lazio, Patrizia Terzoni, marchigiana vicepresidente della commissione Ambiente e Antonio Zennaro, abruzzese in commissione Finanze.




...

“Quello annunciato da Conte nei giorni scorsi, che sarà firmato dal Consiglio dei Ministri lunedì, se rimarrà quanto previsto nella bozza che circola in questi giorni, sarà l’ennesimo provvedimento redatto senza ascoltare le reali necessità del territorio terremotato, tirato fuori all’improvviso dal cappello di un prestigiatore quasi come per magia – ha commentato il deputato Francesco Acquaroli – Ed è proprio questo che il governo rossogiallo vuole creare nella percezione delle popolazioni colpite dal sisma: un'illusione, l'illusione di non essersi dimenticati di loro, di aver approvato in pochi giorni un decreto ad hoc che verrà presentato in pompa magna, ma che in realtà è una scatola vuota che, alla prova dei fatti, tolta qualche miglioria, non saprà imprimere una svolta tanto attesa alla ricostruzione e non risolverà alcun problema”.



...

“Toni perentori e ingiustificati, che tradiscono una impostazione eccessivamente rigida che mal si confà a chi è chiamato a ruoli politici di primo piano qual è quello del sindaco”, così Alessandro Gentilucci, presidente dell’Unione Montana Marca di Camerino e sindaco di Pieve Torina, interviene sulla vicenda della sede della caserma della Compagnia Carabinieri di Camerino e sulle dichiarazioni rilasciate ieri dal sindaco di Camerino, Sandro Sborgia.








...

Con il decreto Clima appena approvato dal Consiglio dei ministri abbiamo dato una risposta molto attesa dalle popolazioni del Centro Italia colpite dal terremoto del 2016: la proroga della cosiddetta busta paga pesante.