...

"La scelta della Regione è quella di spingere molto sui servizi alla persona come strumento di rilancio del territorio in termini di ricostruzione della comunità e di sostegno all'occupazione superando anche i parametri previsti dai rapporti matematici servizi/cittadini. Quel che è certo però è che all'orizzonte si vedono parecchie nubi: il taglio di 5 miliardi e mezzo sulla sanità che è stato preannunciato dal governo è un fatto molto preoccupante e vorrei vedere una reazione forte, sotto questo punto di vista, non solo da parte della Regione, ma da parte di tutti quanti a partire dal sindacato dei pensionati perché alla fine è sulla popolazione anziana più bisognosa di cure che queste decisioni peseranno. Altro tema il Patto per lo sviluppo del territorio che oggi non ha trovato da parte del governo nessuna disponibilità, neanche alla convocazione di un tavolo che non si nega a nessuno. Terza grave criticità la mancata semplificazione sul sisma. Mantenendo le regole e le procedure di oggi quello che era lento resterà lento. Sono tre temi che rimangono oggetto di battaglia e noi certamente non ci arrendiamo".



...

Il settore costruzioni in Italia registra nel primo trimestre del 2019 una crescita della produzione rispetto al quarto trimestre 2018, un segnale di ripresa che si sta consolidando anche nelle Marche, grazie alle ristrutturazioni e ai cantieri post-sisma, sebbene nell'area del cratere si segnali la diminuzione più marcata nel numero delle imprese.


...

Il governo dice no alle procedure di semplificazione e all’implementazione del personale per accelerare le pratiche della ricostruzione post-sisma. Sono stati in gran parte respinti gli emendamenti presentati dalla Regione Marche e dalla Conferenza delle Regioni al decreto legge 189 il cosiddetto “sblocca cantieri” all’esame della Camera, su cui oggi il governo ha messo la fiducia.




...

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, lunedì mattina a Norcia ha incontrato i sindaci del territorio umbro e marchigiano e le autorità locali. Con lui il sottosegretario Vito Crimi. Ad accogliere il premier gli assessori regionali Giuseppe Chianella e Antonio Bartolini, il sindaco di Norcia, Nicola Alemanno, il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli, il capo dipartimento della Protezione civile, Angelo Borrelli e il Commissario straordinario per la ricostruzione, Piero Farabollini.




...

“Nuove frontiere della professione farmacista” è il tema del convegno che si è svolto oggi all’Università di Camerino, in occasione dell’inaugurazione della Farmacia Didattica dell’Università stessa a cui ha partecipato il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli.


Edizioni Vivere
La tua opinione è importante
Su tutti gli articoli di questo giornale è possibile lasciare un commento. L'idea che tutti stanno...
Edizioni Vivere
La tua opinione è importante
Su tutti gli articoli di questo giornale è possibile lasciare un commento. L'idea che tutti stanno...
...

La Regione Marche ha stanziato 24 milioni di euro per finanziare il Piano triennale 2019-2021 di manutenzione straordinaria delle strade di proprietà, in precedenza a carico delle Province e dell'Anas. La gestione ordinaria e invernale è affidata, in convenzione, all'Anas, a fronte di un corrispettivo di 8 mila euro a km.



...

In merito alla questione dell’apertura delle scuole nel cratere del sisma si comunica che: l’assessore all’Istruzione e l’assessore alle Aree interne che monitorano costantemente la situazione, hanno incontrato nei giorni scorsi il direttore dell’Ufficio scolastico regionale Filisetti al quale hanno evidenziato le mancanze che ancora restano per l’organico in alcune zone del cratere ribadendo, come sempre fatto negli ultimi due anni, la necessità di tutelare tutti i plessi e di scongiurarne la chiusura.


...

“Oggi è una giornata di speranza per Visso e del resto la scelta della Domenica della Palme per questa inaugurazione è stata emblematica ed indovinata, perché oggi Visso compie un altro passo in avanti nella ricostruzione del senso di comunità. Per un paese ritrovare i luoghi in cui incontrarsi, mangiare una pizza, tagliarsi i capelli, è un elemento imprescindibile per tornare alla normalità".




...

Mozione del consigliere regionale, Sandro Bisonni, per l’istituzione del servizio di guardia medica pediatrica presso l’ospedale “Eustachio” di San Severino Marche. In tal senso, Presidente e Giunta regionale vengono impegnati ad assumere le iniziative necessarie affinché l’Asur attivi, nel più breve tempo possibile, le relative procedure.


...

L'emendamento sulla gestione delle macerie proposto dalla Regione Marche verrà inserito nel decreto del Governo sul sisma. Per il Presidente della Regione la grande qualità del lavoro di raccolta e differenziazione delle macerie, avviandole poi al riutilizzo, deriva dal fatto che sono stati applicati i principi previsti dalla legge e la Regione Marche ha sempre controllato con attenzione il corretto andamento delle attività di gestione del processo.




...

Sulle macerie contenenti amianto il Consiglio Regionale ha approvato all'unanimità la mozione a firma Elena Leonardi (Fratelli d'Italia) sulla necessità di interrompere la situazione di stallo causata dalla divergenza tra le leggi ordinarie, vale a dire il Decreto Legislativo n. 152 del 2006 e tutta la normativa speciale scaturita a seguito dell'emergenza sisma del 2016.


...

La vicenda delle macerie contenenti amianto approderà in Consiglio Regionale con una mozione a firma Elena Leonardi (Fratelli d'Italia) la quale evidenzia le problematiche inerenti la gestione delle stesse, siano esse derivanti da crolli spontanei sia quelle generate in conseguenza dell’esecuzione dei necessari interventi di prima emergenza e successiva ricostruzione.






...

“E’ la prima uscita che facciamo per illustrare un lavoro molto partecipato e che è stato voluto fortemente dall’Assemblea legislativa del Consiglio e dalla Giunta delle Marche facendo una sintesi di tutte le proposte avanzate e arrivando ad una soluzione che ha messo d’accordo un po' tutti attraverso il coinvolgimento delle quattro Università marchigiane, associazioni di categoria, organizzazioni sindacali, della Conferenza episcopale e di tante altre istituzioni."


...

«Diamo ai cittadini la possibilità di confermare un sindaco se si è impegnato nella rinascita e sta dando le risposte giuste ai bisogni del suo Comune». Il presidente della commissione affari istituzionali Francesco Giacinti e l'assessore regionale agli enti locali Fabrizio Cesetti commentano positivamente il via libera oggi in Aula alla richiesta di aumentare il limite dei mandati per i sindaci del cratere sismico.


...

 “Nessuna riduzione del personale in sanità nelle Marche per il 2019 - dichiara il presidente Luca Ceriscioli - E’ anche bene ricordare che nel 2015, quando abbiamo iniziato il nostro percorso, la spesa del personale in sanità era pari a meno 17 milioni, rispetto al tetto del 2020 (614milioni). Noi abbiamo invertito il corso e siamo arrivati, anzi, a sforare di 4 milioni, avendo prodotto un investimento sul personale di 21 milioni."


...

“Le richieste di Arcale – dichiara l’assessore regionale Angelo Sciapichetti - sono temerarie e pretestuose. Intese solo ad evitare l’applicazione delle penali che la Regione ha applicato per i gravi ritardi e disservizi nella esecuzione della fornitura delle casette. Nonostante i mille solleciti da parte della Regione ad effettuare l’immediata consegna delle sae, il Consorzio Arcale ha rallentato i tempi a causa della mancata assunzione di personale idoneo e nella misura necessaria, a causa della indisponibilità dei manufatti, ed ora pretende di sottrarsi alle proprie responsabilità agendo con atti giudiziari del tutto infondati”.






...

“L’essenziale è semplificare quanto prima i procedimenti, non chi fa cosa”. Queste le parole del presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli di giovedì 14 ad Ancona al termine del Comitato istituzionale per l'attività di ricostruzione post-sisma al quale ha partecipato il commissario straordinario per la Ricostruzione Piero Farabollini.


...

FONDI EUROPEI Asse 8: 36 milioni di euro su 248 (il 15% degli investimenti totali) sono stati investiti fuori dal cratere per riqualificare e potenziare edifici strategici della Protezione civile, sanitari e universitari. Ceriscioli: “Basta distorcere i fatti: stop a notizie false su fondi e macerie”.