...

“Questa è una settimana decisiva per le Marche perché verranno discussi gli emendamenti che abbiamo proposto per velocizzare la ricostruzione. Siamo al quarto governo a tre anni dal terremoto e Conte può essere quel premier che finalmente mette le ali al percorso della ricostruzione. E’ evidente che se usciamo dagli strumenti ordinari ed introduciamo finalmente strumenti straordinari, per le abitazioni che oggi sono danneggiate, si riduce di un anno e mezzo l’iter burocratico. Un patrimonio che può diventare una occasione per accogliere le persone e per riqualificare il territorio".



...

Un plauso alle Forze dell'Ordine che non abbassano la guardia e portano avanti la battaglia per dire un forte e chiaro “no” a ogni tipo di droga. “Accolgo positivamente le notizie che arrivano dalla stampa locale in merito alla chiusura temporanea di 4 negozi di cannabis light nella provincia di Macerata – ha affermato il capogruppo di Fratelli d'Italia in Consiglio regionale, Elena Leonardi – una battaglia che spesso ho portato in aula e per la quale mi batto sul territorio.





...

“Quello in carica è il quarto governo che accompagna la ricostruzione ed è necessario che si faccia carico di tutti gli strumenti che chiediamo da tempo. Abbiamo bisogno di un decreto ad hoc per il sisma del centro Italia che accolga gli emendamenti che abbiamo proposto insieme alla Conferenza delle Regioni e all’Anci per velocizzare la ricostruzione. Fino a oggi sono mancati quegli strumenti straordinari che possono affrontare una situazione straordinaria come quella delle Marche dopo il sisma”.



...

“La donazione è sempre un fatto importante perché testimonia la vicinanza dei privati nei confronti del territorio e delle imprese che tengono all'aspetto importante della salute. Questi gesti ci permettono di contare su luoghi migliori e tecnologie adeguate che nell'ospedale rivestono un ruolo essenziale innanzitutto per garantire un percorso di qualità al paziente ma anche per rendere la struttura attrattiva perché rispondente alle esigenze. Un bel connubio quello tra pubblico e privato, dove non c’è una gara ad un primato, ma solo per collaborare a favore dei pazienti che sono i cittadini del nostro territorio e che sono le persone per cui tutti insieme ci impegniamo e lavoriamo”.


...

Sostenere in modo sinergico la domanda e l’offerta di servizi da parte delle imprese culturali e creative attraverso connessioni con il manifatturiero tradizionale e il turismo nelle aree colpite dal sisma.


...

“Per me, indipendentemente dal colore del governo le priorità sono le esigenze che hanno i nostri cittadini e i nostri territori. Ripartiamo con piena volontà di dialogo ed i primi segnali da parte del premier Conte, nella nuova esperienza di governo, sono stati di attenzione e molto positivi”. Così il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli, intervenendo a Castelsantangelo sul Nera all’incontro con il premier Conte ed i sindaci del cratere.





...

Amandola e Sefro faranno da cornice alla settima edizione di “Se vuoi la pace prepara la pace”, la manifestazione organizzata dall'Università per la Pace, con il sostegno del Consiglio regionale, che quest'anno ha scelto di focalizzare l'attenzione sui territori terremotati, con un programma di eventi, il 7 e 8 settembre, nei due comuni del Fermano e del Maceratese scelti come luoghi simbolo del sisma.



...

“Partecipiamo al Meeting perché abbiamo bisogno di un luogo dove parlare, ragionare e confrontarci anche sul tema del terremoto. Un evento che definisco di una grande “nudità”: ti toglie tutto e rimani solo tu. A tre anni da quel tragico 24 agosto e per rendervi conto delle dimensioni del fenomeno, vi dico soltanto che l'area del cratere del sisma ha una dimensione pari al 40% del territorio regionale”.



...

“Sono 74 i progetti in corso di realizzazione da parte di piccole e medie imprese che, grazie ai 23 milioni di euro derivanti dal POR FESR disposti in più tranche dalla Regione Marche al fine di finanziare più domande possibili, stanno comportando un investimento complessivo di oltre 84 milioni di euro sui territori dell’area del cratere”.


...

Dopo tre anni dal quel terribile 24 agosto 2016 in cui il Centro Italia e le Marche furono colpite da un terribile terremoto è doveroso provare a fare chiarezza sulle responsabilità nella pessima gestione della fase post terremoto.


...

Ci piacerebbe credere che il governo Lega – Cinque Stelle sia caduto proprio dopo gli attacchi sul terremoto per il quale non hanno fatto niente, purtroppo invece cade per un’altra ragione, perché dopo aver sperperato 50 miliardi di euro in politiche che non hanno dato nulla in termini di crescita e occupazione al Paese, dovendo far pagare il conto agli Italiani, hanno preferito nascondersi. Lega e 5 Stelle portano addosso la responsabilità enorme nei confronti dei cittadini del sisma proprio per il fatto di non aver fatto nulla.


...

San Ginesio, borgo antichissimo che secondo alcuni fonti storiche deve il suo nome addirittura a Carlo Magno che nel 774, dopo aver cacciato i barbari dal Piceno, cambiò nome ai castelli della Marca e secondo altre fonti sarebbe anche il luogo di sepoltura del padre di Carlo Magno, Pipino il Breve e di sua moglie Berta, ospita quest’anno la cinquantesima edizione del Palio di San Ginesio, in programma dal 10 al 15 agosto.


...

“Siamo a tre anni dal sisma e ad un anno dall’insediamento del nuovo Governo che si era impegnato in campagna elettorale ad essere promotore di una svolta. Era stata promessa un’accelerazione delle procedure attraverso la semplificazione, più personale a servizio della ricostruzione e risorse per poter andare avanti. Invece ci siamo trovati con il governo dello “zero”.








...

Si svolgeranno dal 15 al 20 luglio prossimo a Camerino i “Campionati europei universitari di tennistavolo 2019”, evento che vede la partecipazione di 15 nazioni europee, 21 squadre maschili e 11 femminili, circa 200 arrivi tra atleti, accompagnatori e componenti delle varie rappresentanze europee e un ricco calendario di manifestazioni sportive collaterali.





...

“Oggi siamo qui per vedere realizzata una bellissima struttura e per ringraziare di cuore chi l’ha voluta e sta testimoniando un amore profondo per la nostra terra: Andrea Bocelli, che tra i suoi tantissimi impegni trova i modi e il tempo da dedicare a queste aree ferite. La seconda realizzazione dopo Sarnano, altrettanto bella, sotto tutti i punti di vista: primo perché tutte le opere donate hanno un valore inestimabile, secondo perché queste strutture hanno una cura particolare".



...

“La Regione Marche ha ben evidente la necessità di favorire la ricostruzione puntando su una normativa chiare, semplice e sulla sburocratizzazione delle procedure amministrative, tenendo però presente che le legittime aspettative di sviluppo delle comunità locali non possono contrastare con le cautele poste dalla prevenzione del rischio idrogeologico. Le due questioni vanno compenetrate e va trovato un punto di equilibrio nelle previsioni del Piano stralcio di assetto idrogeologico (Pai) del fiume Tevere che coinvolge i Comuni di Ussita, Castelsantangelo sul Nera e Visso”.