...

"Sono molto importanti le parole pronunciate lunedì dal Presidente Conte. Mettono al centro delle priorità e degli impegni programmatici del nuovo Governo il tema della ricostruzione e del sostegno agli asset economici-sociali-infrastrutturali dei territori del centro Italia colpiti dal sisma del 2016.


...

“L’accordo raggiunto per la ripartizione del personale destinato alla ricostruzione dal DL sblocca cantieri innesta linfa vitale nei processi istruttori e rappresenta un’ulteriore occasione per ribadire che la ricostruzione non prescinde dalla condivisione di intenti e risorse nel comune sforzo di dare risposte ai territori”.


...

Agosto e ottobre 2016, gennaio 2017: tre mesi che hanno devastato l’Appennino Centrale con scosse potentissime che hanno lasciato morti da piangere, pietre da rimuovere e riparare, piccole e grandi storie da ricostruire in un’area già messa a dura prova dal progressivo spopolamento. Da allora sono passati tre anni, tre governi, tre commissari.



...

“Nemmeno la visita di Papa Francesco a Camerino, è riuscita a smuovere le coscienze del Governo, del Commissario Farabollini, dei parlamentari marchigiani esponenti della maggioranza di Governo che per trovarli bisognerebbe rivolgersi a “Chi l’ha visto?”. Nemmeno in quella importante occasione, tra l’altro, si è avuta traccia di loro” tuona il Presidente di ALI Marche Valerio Lucciarini.



...

Parafrasando le parole del Calamandrei, che invitava a visitare i luoghi della Resistenza per capire la Costituzione, io invito a vedere i luoghi terremotati per capire ciò che non fa più notizia.


...

“Sono state approvate oggi, nella cabina di Regia che si è svolta a Rieti, tre nuove ordinanze per le zone terremotate del Centro Italia. Un altro importante tassello nell’azione quotidiana che il Governo Conte sta portando avanti per ridurre il più possibile i disagi dei terremotati e accelerare al massimo la ricostruzione nelle regioni colpite dal sisma del 2016”. È quanto dichiara il commissario straordinario Piero Farabollini.


...

“Esorto Ceriscioli e Pezzanesi a rimboccarsi le maniche come fanno Commissario e Governo anziché rilanciare continuamente a beneficio dei media. Grazie alla semplificazione normativa ora in campo non c’è più spazio peri bluff: serve mettere le carte in tavola guardando allo stato dell’arte della ricostruzione per correggere e spingere ove necessario”.



...

“Abbiamo preso atto che è stato presentato meno del 10% delle pratiche attese. Dopo lo sbloccacantieri questa proroga per la presentazione delle richieste di contributo per danni lievi va nella direzione di un ulteriore sforzo del Governo, attraverso la struttura commissariale, per favorire il rientro dei terremotati nelle loro case”.


...

“Basta sparare sui pianisti che compongono faticosamente il nuovo arrangiamento di una partitura scritta male e finora suonata ancora peggio. Parlare di assenze imperdonabili e strategia dell’abbandono fa guadagnare qualche applauso di piazza o un paio di likes, ma è irrispettoso dell’impegno costante e fattivo che il Governo e il Parlamento stanno mettendo nella ricostruzione”.


...

“Trancassini ci è o ci fa? Sorprende, per non dire sconcerta, che un onorevole della Repubblica non sappia leggere un decreto legge pur essendo deputato a legiferare.” Piero Farabollini, commissario per il sisma 2016, commenta così l’ennesima uscita polemica dell’onorevole Paolo Trancassini (FdI) sulla gestione della ricostruzione.


...

“Imprese e lavoratori autonomi dei comuni colpiti dal sisma del Centro Italia nel 2016 potranno accedere alle esenzioni fiscali e contributive previste dal Ministero dello Sviluppo economico. Dal prossimo 18 giugno e fino al 18 luglio si potranno inoltrare le domande per il riconoscimento dell’agevolazione. Le risorse a disposizione ammontano a 142 milioni di euro. Un aiuto concreto a chi opera nella Zona Franca Urbana dei Comuni colpiti dagli eventi sismici che si sono susseguiti dal 24 agosto 2016 nelle Marche, Lazio, Umbria e in Abruzzo. Una boccata di ossigeno per quanti non vogliono delocalizzare la loro attività fuori dal cratere e per quanti vogliono iniziarne una per contribuire al rilancio del tessuto economico di queste terre provate dal sisma”.


...

“Il checkup della ricostruzione a quasi due anni dall’avvio dei lavori effettivi ci ha imposto alcune scelte che rafforzano la collaborazione con professionisti ed imprese. Abbiamo quindi preceduto ad una prima revisione delle ordinanze che, ne sono certo, darà il suo apporto all’implementazione dei processi di ricostruzione”.


...

“Per le scuole di San Ginesio piove sul bagnato? Piuttosto direi che abbiamo risparmiato alla città un’alluvione. Invito nuovamente l’Amministrazione Comunale ed i comitati cittadini che ben conoscono la natura dei ritardi, a proseguire sulla strada della collaborazione che è l’unica che possa portarci alla meta”.



...

Italgas e Commissario Straordinario del Governo per il terremoto del Centro Italia a sostegno delle scuole dei territori colpiti dal sisma del 2016. Oggi, nel corso di una cerimonia al Teatro comunale di Treia, sono stati consegnati all’Ufficio Scolastico Regionale delle Marche 830 dei 1.500 computer destinati alle scuole del cratere sismico di Abruzzo, Marche, Lazio e Umbria. Andranno a comporre circa 50 nuove aule informatiche nelle zone tra le più danneggiate delle Marche.






...

“È comodo attribuire a questo Commissario ogni responsabilità comprese quelle sulla gestione dell’emergenza, leggi SAE e rimozione macerie. Non sono le mie firme che mancano, ma la consegna dei piani di gestione delle macerie di Umbria, Marche e Abruzzo che spettava ai Presidenti di Regione redigere come previsto dal DL 189/2016 che regola ogni attività post sisma”.


...

“La Regione Marche ci ha presentato il suo documento per la ricostruzione formato da una collazione di progetti raccolti a volte in maniera estemporanea e opaca, addirittura con progetti milionari spuntati dal nulla senza alcuna trasparenza. Addirittura un progetto da 1,5 milioni per la formazione da fare a Portonovo sostanzialmente anonimo oppure un progetto di un comune fuori cratere da 5 milioni di euro quando i singoli comuni erano stati formalmente esclusi per essere rappresentati unitariamente dall'ANCI. Evidentemente ci sono stati comuni più uguali degli altri... Ovviamente tutto inaccettabile sia dal punto di vista formale che sostanziale.”


...

Una rinascita delle aree colpite dal sisma legata all’identità dei territori, sviluppata attraverso un rafforzamento del tessuto produttivo ed economico stimolato dall’innovazione. Un mix di obiettivi e strategie racchiuso nei primi interventi avviati dalla Regione Marche a favore delle aree terremotate.


...

Torna a pienissimo regime l’attività gli organici degli Uffici Speciali per la Ricostruzione del Centro Italia. Il Commissario Farabollini e l’Amministratore Delegato di Invitalia, Domenico Arcuri, hanno firmato la convenzione che regola, secondo quanto previsto in Legge di Bilancio, la prosecuzione di rapporto con il personale a tempo determinato assegnato agli uffici regionali della struttura commissariale.





...

È stata liquidata, ai Comuni terremotati, la seconda tranche dei contributi per l’autonoma sistemazione (Cas) relativa al mese di dicembre 2018. Dopo il milione e 400 mila euro erogato nei giorni scorsi, è stato firmato il nuovo decreto che ripartisce 2,4 milioni.