Calcio: Settempeda indenne da Monte San Giusto

settempeda calcio 4' di lettura 29/03/2010 -

La Settempeda rischia grosso, andando sotto di due reti, ma reagisce alla grande e coglie un utile pareggio per 2-2 nella terz'ultima trasferta della stagione regolare a Monte San Giusto, contro un Telusiano oltremodo bellicoso.



A riprova dell’eccessivo agonismo – per usare un eufemismo… - dei padroni di casa si ricordano le tre espulsioni comminate dal direttore di gara a spese dei calzaturieri che hanno concluso la gara in 8. Pronti via e il Telusiano passa con l’ex colonna della Fermana Milanovic a seguito di un traversone corretto in rete “sul quale abbiamo fatto le belle statuine” commenta nel dopo gara mister Bozzi di nuovo rilassato, che ha avuto il suo daffare nel tentativo di proteggere i suoi ragazzi nell’infuocato dopo gara. Nel corso del primo tempo siamo stati puniti in occasione di un altro cross sul quale non è riuscito il miracolo al tandem Juri Elisei-Marziali, beffato dall’effetto della sfera.


Il doppio vantaggio avrebbe mandato k.o. un toro, ma non la Settempeda. Che è stata capace di ritessere la tela nella ripresa, durante la quale, su un calcio di punizione disegnato in area da Clemente, Fabio Roscioli ha anticipato tutti con un tocco di coscia alla… Inzaghi che ha riaperto la partita. Per “Il Vichingo” è stata la prima soddisfazione in maglia biancorossa. Un gol che dedichiamo interamente al valente centrocampista civitanovese che ha avuto il merito di dare il là alla rimonta. Concretizzata dall’ormai solito presidente-goleador Piero Sileoni, che sull’ostico terreno del Telusiano ha siglato il quinto gol stagionale personale. “Forestieri ha messo in mezzo un pallone tagliato quando eravamo ormai entrati nella seconda metà della ripresa – ricorda Sileoni -; Magnani si è prodotto in un intelligente velo che mi ha consentito di battere a rete con il mio piede preferito, il sinistro. Ho notato il portiere un po’ troppo accentrato ed ho mirato al primo palo. Ho avuto ragione.


Il gol è tutto per Ariel (Forestieri, ndr), il quale è stato braccato per tutto il volgere del confronto, “colpevole” soltanto di essere passato a stagione in corso dal Telusiano alla Settempeda”. Bozzi, che andava a caccia del risultato pieno, ha schierato davanti a Marziali un inedito 4-2-1-3 con una linea difensiva esperta, composta ai lati da Juri Elisei e Scarpeccio e centralmente da Tarquini e Damiani. A centrocampo Roscioli e Castelli hanno fatto filtro e smistato palloni per Forestieri, più arretrato rispetto al trio d’attacco composto da Sileoni, Magnani e Clemente. Durante il match il trainer settempedano, dovendo rincorrere, ha spedito in campo anche Montanari in luogo del fluidificante Scarpeccio, togliendo l’”osservato speciale” Forestieri per il rifinitore Carbonari. L’ultimo commento è proprio del trainer: “Ringrazio tutti i ragazzi perché hanno giocato al 200% delle loro possibilità e poiché hanno dato prova di grande affidabilità nonostante le insidie di una partita che è risultata un’autentica battaglia. Pur essendo scivolati sullo 0-2 non ci siamo mai persi d’animo ed abbiamo anzi dato vita ad una ripresa da grande squadra. Quella del secondo tempo è la mentalità giusta per centrare il successo”.


Rispetto al recente 2-2 maturato dall’iniziale 0-2 con il Villa 2003 sullo stesso ostico terreno sangiustese non è stato assolutamente un “copia-incolla”, né tanto meno un “film già visto”. Soltanto una società quadrata, composta da giocatori veri, che non sono mai venuti meno ai principi della sportività e che hanno dato dimostrazione di possedere un reale spirito di spogliatoio, poteva uscire dal terreno del Telusiano con un risultato positivo. “Con grande orgoglio possiamo affermare che ci siamo salvati (in tutti i sensi, ndr) ed ora –conclude mister Bozzi – vivremo una settimana di Pasqua che sarà tutt’altro che di passione”. Serve un pizzico di relax per ricaricare le batterie e presentarsi, dopo la sosta per commemorare la morte e resurrezione di nostro Signore, tirati a lucido per lo sprint finale. Il traguardo play-off dista 4 punti (dall’immediata inseguitrice Casette Verdini) e 3 partite (al termine della stagione regolare). Ed è sempre più vicino!


   

da Settempeda Calcio




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-03-2010 alle 23:36 sul giornale del 30 marzo 2010 - 517 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, san severino marche, settempeda calcio


logoEV
logoEV