Castelraimondo: incontro in Prefettura per la Vitaviva

21' di lettura 20/04/2010 -

Martedì, in Prefettura è stato effettuato il secondo incontro per  la prosecuzione delle trattative tra i rappresentanti aziendali delle società VITAVIVA ITALIA  srl , CERTINA HOLDING AG, FIOM CGIL di Macerata, FIM CISL di Macerata  nonché le RSU, relativamente al passaggio di quote di VITAVIVA.



All'incontro hanno partecipato il direttore generale Rustichelli, in rappresentanza della VITAVIVA ITALIA, Santamaria, in rappresentanza della società CERTINA HOLDING AG e Carelli di CONFINDUSTRIA Macerata. Per le parti sociali Benfatto per la CGIL , Ferracuti per la CISL, Marinucci per la FIOM CGIL e Montagner per la FIM CISL, nonché per le RSU i sigg.ri Rossi, Fallani e Pauri.



Il Prefetto ha introdotto la riunione facendo presente l'impegno assunto dall'azienda riguardo la presentazione del piano industriale del nuovo azionista e la necessità di un confronto decisivo con le OO.SS., sottolineando l'importanza delle posizioni di entrambe le parti e la rilevanza degli interessi da tutelare, sia quelli del pieno recupero dell'attività industriale dell'azienda nel territorio sia quella del lavoro e della tutela dell'occupazione, ed ha chiesto a tutti di collaborare fattivamente per il raggiungimento di un risultato soddisfacente nelle intese per il passaggio dalla vecchia alla nuova proprietà



Dopo un esame congiunto delle rispettive condizioni ed esigenze, da un lato contrattuali e di garanzie lavorative, dall'altro di ricollocazione competitiva dell'azienda sul mercato, le parti hanno consentito all'apertura di un condiviso tavolo di trattativa, in cui sono emersi sinceri intenti di riorganizzazione dell'attività della società ed insieme di concreta considerazione della situazione dei dipendenti e delle loro aspettative, nel mantenimento delle tutele previste da precedenti accordi definiti con Villeroy & Boch.



Le OO.SS. si sono dichiarate ampiamente soddisfatte delle possibilità e delle proposte dei referenti aziendali e, dopo un confronto aperto e sereno, avallati anche dall'assenso dei dipendenti, hanno acconsentito alla conclusione di un accordo che verrà finalizzato e siglato nei prossimi giorni.

Il Prefetto ha espresso le più viva soddisfazione alle parti per la capacità manifestata di un confronto, responsabile e corretto, ma anche per aver saputo mantenere grande dignità e serietà in ogni affermazione ed in ogni osservazione formulata, segno di autentica volontà di risoluzione delle problematiche

   

dalla Prefettura di Macerata




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-04-2010 alle 19:12 sul giornale del 21 aprile 2010 - 503 letture

In questo articolo si parla di attualità, prefettura di macerata, ufficio territoriale del governo


logoEV
logoEV