Castelraimondo: firmato l'accordo per i 44 lavoratori della Vitaviva

2' di lettura 28/04/2010 - Sottoscritto oggi in Prefettura l'accordo definitivo che conclude le trattative per la sorte dei 46 dipendenti della società VITAVIVA Italia di Castelraimondo.

Al termine dell'esame congiunto delle proposte e delle clausole che dovranno garantire le posizioni dei lavoratori, si è giunti ad una condivisa soddisfazione per gli sforzi compiuti. Dopo le prime incertezze, create dal passaggio delle quote azionarie della società VITAVIVA ITALIA srl alla società CERTINA AG, si sono definitivamente dissipate le preoccupazioni per la serietà di intenti manifestata dai referenti delle due società, nonchè per la presentazione di un piano industriale di sviluppo insieme alle misure per la garanzia delle tutele previste dai contratti di lavoro.


All'incontro conclusivo hanno partecipato il direttore generale Rustichelli, in rappresentanza della VITAVIVA ITALIA, Carelli di CONFINDUSTRIA Macerata; per le parti sociali Benfatto per la CGIL , Ferracuti per la CISL, Marinucci per la FIOM CGIL e Montagner per la FIM CISL, nonché per le RSU i sigg.ri Rossi, Fallani e Pauri che hanno sottoscritto l'accordo definitivo insieme al Prefetto Piscitelli ed al referente della Regione Marche, dr. Soverchia.


Il Prefetto ha manifestato grande apprezzamento per la correttezza mostrata dalle parti nella trattativa, ricordando il ruolo di mediazione dei conflitti svolto dagli Uffici Territoriali del Governo, nell'ottica della partecipazione alla costruzione della pace e della coesione sociale con l'impegno a cogliere tutti gli aspetti rilevanti e le esigenze di una collettività moderna, soprattutto in periodi di crisi in cui alcune debolezze emergono con più forza e rischiano di rendere più fragili relazioni importanti, basate sulla fiducia e l'impegno serio per la tutela di diritti fondamentali. Si sono espresse positivamente tutte le parti intervenute.


Le OO.SS hanno raggiunto la garanzia sul massimo utilizzo previsto dalla legge per gli ammortizzatori sociali, insieme ad adeguati incentivi a favore dei dipendenti, eventualmente interessati da riduzione di personale. Rustichelli, della Società Vitaviva Italia srl, ha manifestato grande soddisfazione per il raggiungimento dell'accordo, che si colloca al centro delle misure approntate per il piano industriale presentato e delle strategie di sviluppo dell'attività dell'azienda nei prossimi anni al fine del rilancio della stessa nel mercato. Il Dr. Soverchia della Regione Marche ha accolto con grande favore l'accordo che consente il mantenimento di attività produttive nel territorio provinciale e regionale. Il Prefetto, infine, ha espresso le più vive congratulazioni alle parti per la capacità manifestata di un confronto responsabile ma anche per aver saputo mantenere grande dignità e serietà, segno di autentica volontà di risoluzione delle problematiche .


   

dalla Prefettura di Macerata




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-04-2010 alle 23:28 sul giornale del 29 aprile 2010 - 418 letture

In questo articolo si parla di attualità, prefettura di macerata, ufficio territoriale del governo


logoEV
logoEV