San Severino: Blues con Welcome to the Django Quartet

san severino blues 10/05/2010 - Il Comune di San Severino Marche aderisce per il quarto anno consecutivo alla Nuit des Musées. La manifestazione, promossa dal Ministero della Cultura Francese, consiste nell'apertura gratuita dei musei fino a tarda notte: uno straordinaria evento di promozione culturale, un invito alla scoperta dei tesori d'arte rivolto a tutti ed incentivato da spettacoli e performances dentro ed intorno alle strutture museali.

Un evento europeo al quale San Severino aderisce e si appresta ad accogliere le 10.000 persone di tutte le età che negli anni scorsi hanno invaso il centro storico e i musei. Una partecipazione inevitabile per una delle più belle città d'arte delle Marche e del centro Italia, che conserva uno dei migliori esempi di struttura urbana tardo-medievale, torri, castelli e chiese disseminate nel territorio extra-urbano, un ricchissimo patrimonio artistico dalle epoche picena e romana all'800.

Dalle 19 alle 2 di notte porte aperte gratis dei quattro Musei che raccolgono le preziose testimonianze di questa grande storia culturale: il Museo Archelogico "G.Moretti" situato nel primo insediamento medievale di Castello al Monte; il Museo del Territorio O.Poleti, raccolta di strumenti di lavoro e di arte povera contadina e popolare; la Galleria d'Arte Moderna, all'interno del piano nobile del Palazzo Comunale, che raccoglie la collezione Filippo Bigioli, pittore neoclassico dell'800; la preziosa Pinacoteca "P.Tacchi Venturi" dove è possibile ammirare le opere del periodo artistico più importante della città, il Gotico fiorito dei fratelli Salimbeni, ma anche Vittore Crivelli, Niccolò Alunno, Lorenzo d'Alessandro, Pinturicchio, Bernardino di Mariotto. Saranno effettuate visite guidate in tutti e 4 i Musei.

Oltre ai Musei saranno aperti altri edifici storici: il chiostro di San Domenico, Santa Maria della Misericordia, la Basilica di San Lorenzo in Doliolo per gli affreschi dei fratelli Salimbeni, San Paolo al Ponte chiesa neoclassica del 1830 su progetto dell'Aleandri, Santa Maria della Pieve (XIII - XV sec.) ed il Santuario di Santa Maria del Glorioso, gioiello cinquecentesco delle Marche. Il Museo Archelogico, San Paolo al Ponte, Santa Maria della Pieve ed il Santuario del Glorioso saranno raggiungibili con un bus navetta gratuito con partenze, dalle ore 19 a ciclo continuo, da via Ercole Rosa di fronte a San Domenico.

La scienza è il tema della Notte dei Musei 2010 e San Severino ha scelto come testimonial Eustachio Divini, l'illustre cittadino del '600, di cui ricorre quest'anno il 400° anniversario della nascita: il famoso ottico ed astronomo, tra i primi in Italia ad aver sviluppato nella sua epoca la tecnologia necessaria per produrre strumenti ottici scientifici. E' immortalato mentre illustra il suo cannocchiale a Ferdinando II de' Medici, Granduca di Toscana, in un tela di Mariano Piervittori (1884) che si può ammirare nella sala consiliare del Municipio.

All'interno e intorno ai Musei alle 19 prenderà il via una festa notturna dell'arte arricchita da concerti , tra i quali la musica d'autore del Trio Sarabanda nel cortile della Pinacoteca, l'Orchestra dell'Istituto Comprensivo Tacchi Venturi nell'atrio della scuola e del Museo del Territorio, le performances della scuola di danza Hobby & Dance e l'animazione per bambini in piazza del Popolo. Su iniziativa dei bar e dei commercianti, che tengono aperti i negozi per lo shopping notturno, altri concerti, animazioni e djs invaderanno il centro storico, che per una notte diviene una grande isola pedonale.

L'evento musicale centrale della Notte Bianca rimane il concerto Anteprima di San Severino Blues, il rinomato e qualificato festival estivo: il quartetto Welcome To The Django è l'ospite d'eccezione, che a mezzanotte, nella bella cornice del Chiostro del Duomo Vecchio abbinato al Museo Archelogico su al Castello al Monte, farà un omaggio al grande chitarrista jazz gypsy Django Reinhardt, nel centenario della sua nascita. Il calore iberico, la raffinata dolcezza francese, il fuoco balcanico, la musica tzigana sono i tanti colori dell'arte del grande musicista belga di etnia sinti, protagonista della storia del jazz, anche a fianco del mitico Duke Ellington. La Notte Bianca dei Musei è organizzata dal Comune di San Severino Marche, con la collaborazione del Sistema Museale della Provincia di Macerata, con il patrocinio del Ministero della Cultura Francese e del Consiglio d'Europa.

Infoline: Ufficio Cultura 0733.641317 Ufficio Turismo 0733.641309

IAT ProLoco 0733.638414 mobile 339.6733590

www.sanseverinomarcheturismo.it

www.sanseverinoblues.com






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-05-2010 alle 17:47 sul giornale del 11 maggio 2010 - 602 letture

In questo articolo si parla di attualità, san severino, Organizzatori, blues