Visso: Coldiretti, il Tar blocca l'assalto alle campagne

2' di lettura 12/06/2010 -

Il Tar blocca l'assalto alle campagne di Visso e, con esso, il rischio speculazioni. A darne notizia è la Coldiretti Macerata, dopo l'ordinanza di sospensiva disposta nei confronti del bando per l'affitto di 500 ettari di pascoli predisposto dal Comune.



Un provvedimento che gli agricoltori del territorio avevano duramente criticato, soprattutto dopo che l'atto aveva suscitato l'interesse da parte di grandi aziende non marchigiane, alcune addirittura prive di bestiame. “E' venuto spontaneo chiedersi come mai realtà fuori regione potessero avere interesse ad affittare i pascoli vissani, considerate anche le difficoltà di trasporto degli animali – spiega il direttore di Macerata, Assuero Zampini -. E' per questo che ci siamo rivolti all'amministrazione comunale, denunciando il rischio che l'operazione potesse essere legata solo alla volontà di ottenere i contributi previsti su quel tipo di coltura, senza che un animale mettesse poi piede nelle nostre campagne. Una possibilità, beninteso, offerta dalla legge, ma che rappresenterebbe un grave problema non solo per gli agricoltori vissani, ma per lo stesso assetto del territorio, come già accaduto in altre regioni vicine, come il Lazio e l'Umbria e nel Nord Italia”.

Se una maxi offerta per l'affitto dei pascoli avrebbe messo le aziende agricole della zona di fatto fuori mercato, il rischio che poi i terreni non vengano effettivamente utilizzati e siano abbandonati a se stessi avrebbe esposto l'intera zona al pericolo di incendi. Il Comune non ha però condiviso l'allarme lanciato dagli agricoltori e così la Coldiretti Macerata ha deciso di presentare ricorso al Tar. Ieri il Tribunale amministrativo regionale ha quindi deciso per la sospensione del bando. “Siamo soddisfatti per la scelta del Tribunale amministrativo – conclude Francesco Fucili, presidente di Coldiretti Macerata –, e siamo pronti ad andare in fondo a questa battaglia nell'interesse non solo degli agricoltori ma di tutti i cittadini di Visso”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-06-2010 alle 16:34 sul giornale del 14 giugno 2010 - 470 letture

In questo articolo si parla di attualità, agricoltura, tar, visso, coldiretti, speculazione


logoEV
logoEV