Provincia: passaggio delle consegne tra Capponi e Calvosa

2' di lettura 21/06/2010 -

E’ avvenuto ieri sera in Provincia l’insediamento del Commissario prefettizio, prefetto Sandro Calvosa, nominato nei giorni scorsi a seguito della sentenza del Consiglio di Stato che ha annullato le operazioni elettorali del 2009.



A riceverlo sono stati il presidente Franco Capponi, il presidente del Consiglio provinciale, Umberto Marcucci e il Segretario generale della Provincia, Silvano Marchegiani. Nell’ufficio di presidenza, che ora sarà l’ufficio del Commissario, si è poi svolto un breve e cordiale colloquio tra Capponi ed il prefetto Calvosa a cui in secondo momento ha preso parte anche il vice prefetto vicario di Macerata, Tiziana Tombesi, che – insieme al vice prefetto Sante Copponi – coadiuverà il Commissario nell’incarico.

Il Commissario prefettizio Calvosa, a cui competono i poteri che fanno capo a tutti gli organi amministrativi della Provincia (Presidente, Giunta e Consiglio) ha ricordato che il suo compito è quello di garantire la corretta e spedita gestione ordinaria dell’Ente in questo “momento traumatico per la collettività maceratese”, nel rispetto delle funzioni che la legge gli demanda fino all’insediamento dei nuovi organi che risulteranno eletti nelle future elezioni al momento previste per la primavera del 2011.

Ad alcuni giornalisti che erano ad attenderlo all’ingresso del Palazzo delle Provincia, il Commissario non ha rilasciato commenti nel merito del procedimento elettorale annullato dal Consiglio di Stato, né sulle questioni susseguenti alla sentenza, mentre per quanto riguarda il lavoro da svolgere, il prefetto Calvosa ha ricordato che la ordinaria gestione dell’Amministrazione non può comprendere grandi “scelte di fondo, le quali competono agli organi politici e quindi agli amministratori eletti”.

Cosentino di nascita, il dott. Sandro Calvosa vanta una lunga carriera nell’amministrazione pubblica con servizio prestato in numerose prefetture. Dopo essere stato vice prefetto vicario a Venezia, è stato nominato prefetto a Ragusa dal 2000 al 2005, a Foggia fino a luglio 2008 e a Catanzaro fino all’ottobre 2009. Il prefetto Calvosa vanta anche ben 22 precedenti esperienze di Commissario prefettizio in Comuni, Consorzi e Enti sanitari, l’ultimo dei quali al Comune di Matera dal novembre 2009 fino alle elezioni dell’aprile scorso. E’ la prima volta che svolge le funzioni di Commissario in una Provincia.

Nelle foto: l’arrivo del Commissario Calvosa in Provincia, accolto dal presidente Capponi








Questo è un articolo pubblicato il 21-06-2010 alle 23:07 sul giornale del 22 giugno 2010 - 481 letture

In questo articolo si parla di macerata, provincia di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/px





logoEV
logoEV