Visso: strage di bestiame, Coldiretti chiede incontro con Provincia e Prefetto

1' di lettura 29/07/2010 -

“Dopo la nuova strage di bestiame a Visso chiediamo che il Commissario prefettizio alla Provincia convochi un incontro urgente tra tutti gli enti che amministrano il territorio, lo stesso che avevamo sollecitato tre mesi fa.



Non è possibile che i problemi della politica ricadano sulla sicurezza e sull’attività degli agricoltori delle zone montane”. E’ quanto afferma Coldiretti Macerata dopo l’attacco al gregge avvenuto nel Maceratese. “Un problema che avevamo denunciato agli inizi di maggio dopo che alcuni allevatori hanno denunciato di avere avuto alcune pecore e vitelli uccisi dai lupi – spiega il presidente di Coldiretti Macerata, Francesco Fucili -, sollecitando le amministrazioni a incontrarsi con noi per valutare soluzioni che garantissero le attività economiche e la tutela della biodiversità”.

Successivamente si era verificato un nuovo attacco, con vittima stavolta un giovane puledro. “Considerato anche il problema cinghiali, è giunto il momento di dare risposte concrete se non vogliamo che nelle nostre campagne salga la tensione – sottolinea il direttore di Coldiretti Macerata., Assuero Zampini -. Chi amministra il territorio, dalla Provincia ai Comuni, fino alle Comunità montane e ai Parchi deve rendersi conto che senza la presenza necessaria e indispensabile degli allevatori e del loro continuo lavoro di tutela dell’ambiente dal degrado non esisterebbe più nessun territorio da amministrare”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-07-2010 alle 16:05 sul giornale del 30 luglio 2010 - 582 letture

In questo articolo si parla di cronaca, coldiretti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aJd





logoEV
logoEV