San Severino: festival delle Grotte di Sant’Eustachio

stemma comune san severino 2' di lettura 20/08/2010 -

Poesia, musica, teatro ed altro ancora saranno le arti protagoniste del Festival delle Grotte di Sant’Eustachio. L’appuntamento, promosso dall’assessorato comunale alla Cultura, si terrà domenica 22 agosto a San Severino Marche a partire dalle 16. Molto ricco il programma dell’evento culturale, una produzione del Teatro del Contagio affidata alla direzione artistica di Omero Affede e promosso in collaborazione con Zandagruel. Dalle 16 alle 17 azioni sceniche di Andrea Lanza presso il parcheggio delle cave, il ponte sul torrente, le strade di accesso ed il parcheggio del festival.



Nei luoghi adiacenti alle grotte si potranno inoltre ammirare le installazioni di Giulio Perfetti e l’esposizione di ceramiche a cura del Comune di Appignano. Alle 17 nella Grotta maggiore, invece, Omero Affede porterà in scena “Alcina”, il viaggio di Guerrin Meschino nell’antro della Sibilla con lo stesso regista, Paola Chiarello, Carmen Chimienti e Deborah Giuranna. Le immagini saranno a cura di Jonathan Guaitamacchi, le danze a cura di Isabella Costerman, mentre le musiche dal vivo saranno eseguite da Riccardo Minnucci. Alle 19 rinfresco offerto al pubblico. Sempre alla stessa ora, presso la chiesa di San Michele Arcangelo, “L’arte della mongolfiera, incontri tra oggetti straordinari”, installazione a cura di Andrea Lanza. Alle 19,30 danza indiana con Isabella Costerman e lo spettacolo “Un sentiero per l'India”. Alle 20 nei luoghi adiacenti alle grotte Lorenzo Bonaiuti (Lalage teatro) proporrà alcuni frammenti di dialogo. Seguiranno le escursioni dal titolo: “Declinare la luce come un vianDante” con Lorenzo Bonaiuti e Francesca Rossi Brunori.

A seguire nella grotta della colombaia azione scenica di Carmen Chimienti “Untitled” e musica di Riccardo Minnucci. Voce fuori campo di Rita Olivieri (in questo caso occorre la prenotazione visto che a quest’ultima rappresentazione saranno ammessi solo dieci spettatori). Oltre alle grotte di S. Eustachio il festival interesserà anche la chiesa e l’eremo di San Michele Arcangelo di Domora. Entrambi i posti si trovano in località Valle dei Grilli, nel Comune di San Severino Marche. Per raggiungerli in auto dalla città si deve percorrere la strada statale che conduce a Castelraimondo, a circa due chilometri sulla sinistra, c’è un’indicazione “Chiesa di San Michele” e un passaggio a livello (parcheggio delle cave).

Da lì seguire le indicazioni per il parcheggio del festival. Per raggiungere le grotte si potrà utilizzare il servizio navetta gratuito messo a disposizione dal Comune o, in alternativa, proseguire a piedi. A spettacoli iniziati non sarà più possibile entrare in grotta. Info e prenotazioni tel. 333 77 68 747. Ingresso a tutti gli eventi del festival con tessera associativa (€ 10). Gli spettacoli avranno luogo anche in caso di pioggia.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-08-2010 alle 16:05 sul giornale del 21 agosto 2010 - 802 letture

In questo articolo si parla di attualità, san severino marche, Comune di San Severino Marche, festival delle Grotte di Sant’Eustachio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/bnM





logoEV
logoEV