Pioraco: risolto il mistero della...bara perduta

lutto 1' di lettura 05/09/2010 -

Una bara trovata nei primi giorni di settembre all'esterno del cimitero di Pioraco, ha alimentato un piccolo giallo.



In molti si sono chiesti per quale motivo si trovasse lì e sono partite una serie di ipotesi. La notizia in un baleno ha fatto il giro del paese, qualcuno ha scattato anche una foto, e sono partite una serie di congetture, dal possibile trafugamento di una sepoltura, all'abbandono da un altro luogo, ad un macabro scherzo.

Il feretro era chiuso, ma all'interno non c'era nulla, il coperchio e l'esterno erano consumati dal tempo ed avvolti in un sacchetto nero. Sono state le indagini dei carabinieri a svelare l'arcano, niente di tutto questo. Si tratterebbe di un vecchia bara costruita qualche decennio fa, notata fuori dal muro di recinzione.

In base a quanto accertato dall'arma, la cassa si trovava li per puro caso, a seguito di una possibile dimenticanza di alcuni addetti che si occupano di spostare le salme sepolte da oltre mezzo secolo, per traslarle nell'ossario o in loculi di dimensioni ridotte, come avviene da prassi in ogni paese.


   

EV




Questo è un articolo pubblicato il 05-09-2010 alle 13:50 sul giornale del 06 settembre 2010 - 632 letture

In questo articolo si parla di cronaca, morte, funerale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/bNX





logoEV
logoEV