Scuola: amministratori e dirigenti scolastici sollecitano l'intervento della Provincia

scuola| 1' di lettura 08/09/2010 -

Il sindaco Dario Conti e l’assessore all'istruzione Enrico Pupilli, insieme ai dirigenti scolastici Giovanni Severini, dirigente istituto superiore “Costanza Varano” e Maurizio Cavallaro, dirigente istituto tecnico commerciale e per geometri “Antinori” di Camerino hanno di nuovo espresso, in una lettera al Commissario Prefettizio Sandro Calvosa, la loro preoccupazione per la situazione venutasi a creare a seguito del sequestro del cantiere del costruendo polo scolastico in località Madonna delle Carceri.



In particolare hanno segnalato, anche da parte dei genitori degli alunni, le più che giustificate proteste giunte per lo stato dei locali, container installati oltre dieci anni fa, nei quali vengono tenute le lezioni ed in cui hanno sede tutti gli altri servizi scolastici.

"Tali strutture sono vetuste – sottolineano i firmatari della lettera - e sono diventate insalubri, con numerose infiltrazioni di acque piovane; conseguenza di ciò è che anche tutti gli ulteriori interventi che la provincia ha effettuato, non garantiscono un “decente” svolgimento dell'attività didattica".

A conclusione della lettera amministratori e dirigenti scolastici, in vista del prossimo inizio dell'anno scolastico, chiedono al commissario Calvosa: "Di essere presente a Camerino per constatare la situazione e confermare l'impegno e la volontà dell'amministrazione provinciale di risolvere al più presto la questione con la consapevolezza che tale intervento risolutivo non sia più prorogabile".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-09-2010 alle 17:53 sul giornale del 09 settembre 2010 - 800 letture

In questo articolo si parla di scuola, attualità, camerino, comune di camerino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/bVk





logoEV
logoEV