Provincia: pagamenti più veloci se i fornitori collaborano

soldi 2' di lettura 20/09/2010 -

A fine 2009 l’indice di tempestività dei pagamenti da parte della Provincia era già migliorato rispetto all’anno precedente. I tempi medi del pagamento delle fatture per acquisto di beni e servizi era di 33 giorni rispetto ai 36 del 2008 e ai 39 nel 2007.



Questa “accelerazione” mirava ad adempiere anche al decreto legge 79 del 2009 sui provvedimenti anticrisi. Ora, mentre pure il Parlamento europeo si accinge a varare una direttiva sui pagamenti della pubblica amministrazione che dovrebbe prevedere addirittura una sanzione del 5% sulle somme dovute in caso di rilevanti ritardi, la Provincia di Macerata ha disposto ulteriori misure organizzative per rendere sempre più brevi i tempi di liquidazione e pagamento delle fatture ai fornitori di beni e servizi.

Nei giorni scorsi la dirigente del settore risorse finanziarie, Letizia Casonato, ha inviato a tutti i fornitori abituali dell’Amministrazione provinciale una lettera con la quale si invita le ditte a collaborare, anche nel loro interesse, nell’attuazione di una più veloce procedura. Tale collaborazione da parte delle aziende creditrici della Provincia si traduce nel seguire alcuni particolari “consigli”. Il primo consiste nel presentare all’ente fatture e documenti fiscali completi di informazioni basilari quali: il settore che ha ordinato la spesa ed il suo referente responsabile, gli estremi dell’impegno e del capitolo di bilancio desumibili dall’ordinativo di fornitura. Inoltre occorre indicare esattamente il codice Iban del conto corrente bancario su cui accreditare le somme dovute.

Infine da ultimo occorre adeguarsi al più presto alle normativa sulla “tracciabilità dei pagamenti” prevista dalla legge 136 dello scorso agosto in vigore dal 7 settembre che riguarda in particolar modo, ma non solo, le imprese appaltatrici di opere, servizi e forniture. Va, inoltre ricordato che già da alcuni anni la Provincia ha attivato una procedura di accesso on line per i fornitori ai quali è consentito consultare in via telematica lo stato dei pagamenti e la propria posizione creditoria. Ciò avviene nel pieno rispetto della normativa sulla privacy, utilizzando una password personalizzata di accesso a tale servizio.

Coloro che ancora non l’hanno richiesta possono farlo scrivendo all’ indirizzo: nicoletta.frapiccini@provincia.mc.it (tel.0733/248.204).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-09-2010 alle 16:53 sul giornale del 21 settembre 2010 - 454 letture

In questo articolo si parla di economia, macerata, provincia di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/clt





logoEV
logoEV