Furti negli appartamenti, fermati due presunti responsabili

Carabinieri della Compagnia di Civitanova Marche 2' di lettura 04/10/2010 -

I Carabinieri della Compagnia di Civitanova Marche hanno intensificato, in questo fine settimana, i controlli notturni sulle ville isolate e sulle abitazioni, ultimamente preda di uno sciame di furti. La tecnica utilizzata negli ultimi dieci episodi è sempre la stessa: approfittando delle temperature ancora favorevoli che fa lasciare le finestre aperte, i malviventi praticano un foro nelle persiane e, con un filo di ferro piegato a modo di uncino, sollevano il chiavistello che mantiene chiusa la scure.



Otto pattuglie del Radiomobile e delle stazioni Carabinieri di Civitanova, Civitanova Alta, Montecosaro, Morrovalle, Porto Potenza, Porto Recanati e Recanati hanno attuato un fitto piano di controllo del territorio per riuscire ad intercettare gli autori dei furti, prima che riuscissero a dileguarsi. E proprio durante uno di questi, nella zona industriale A, il radiomobile civitanovese ha intercettato un veicolo sospetto.

All'interno due romeni che non hanno saputo spiegare ai militari la loro presenza in quel posto.

Perquisito il mezzo, i Carabinieri hanno scoperto nel bagagliaio un arsenale di arnesi da scasso, composto da trapani elettrici, trapani a batteria, trapani a mano, piedi di porco e cacciaviti (foto). Pertanto, i due romeni sono stati condotti in Caserma per l'identificazione e segnalati quali presunti autori dei furti. Sono ancora in corso gli accertamenti mentre il materiale è stato posto a sequestro. Per loro anche il foglio di via dal territorio, non essendo risultati residenti in Provincia.

A Porto Potenza Picena invece i Carabinieri hanno fermato un romeno, in concorso con un napoletano, quali autori di furti ai danni di uno chalet potentino. Nel corso della perquisizione dell'auto e dell'abitazione i militari hanno trovato i resti del colpo: bottiglie di liquori. Inoltre, è stata rinvenuta una bicicletta frutto di un furto in abitazione. La refurtiva è stata restituita ai legittimi proprietari.








Questo è un articolo pubblicato il 04-10-2010 alle 18:08 sul giornale del 05 ottobre 2010 - 420 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, porto recanati, morrovalle, civitanova marche, potenza picena, montecosaro, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/cTA





logoEV
logoEV