MatelicaInsieme: pagamento del pre e post scuola elementare, ennesima vergogna

logo matelica insieme 2' di lettura 07/10/2010 -

Ennesima decisione discutibile del Sindaco Sparvoli: i genitori dei bambini che frequentano la scuola elementare di Matelica con l’inzio dell’anno scolastico hanno ricevuto una bella sorpresa dall’amministrazione di centro destra matelicese.



“Infatti con grande stupore e con grande rabbia molti genitori all’inzio delle lezioni della scuola elementare si sono trovati davanti ad una scelta piuttosto discutibile- afferma Massimo Montesi per il gruppo consiliare MatelicaInsieme - i bambini da quest’anno non potranno usufruire più del servizio pre e post scuola a titolo gratuito perchè la giunta Sparvoli ha deciso che questo servizio doveva diventare a pagamento. La conseguenza più imbarazzante è stata quella di vedere i genitori basiti davanti alla scuola elementare che non potevano far entrare i bambini nel plesso di via Spontini perchè non era stata corrisposta la cifra prevista per il servizio. E’ vergognosa questa scelta – continua Montesi – perchè il servizio del pre e post scuola era un servizio a cui molti genitori lavoratori si affidavano per poter permettere la regolare frequenza scolastica ai loro figli senza intaccare orari e difficoltà di lavoro.”

“Questa ennesima chiusura contro i cittadini è una delle tante vergogne messe in scena in questi mesi – chiosa Montesi – non possiamo assistere attoniti a questo degrado sopratutto quando le scelte sbagliate di un’amministrazione ricadono sulla scuola, sulla famiglia e sopratutto sui bambini. Non possiamo permettere che alcuni genitori siano costretti a chiedere l’aiuto delle forze dell’ordine per poter far entrare il proprio figlio in una scuola pubblica, noon vogliamo che le famiglie siano continuamente penalizzate”.

“Ci indigna la modalità di (non) comunicazione di questa decisione, allo stato dei fatti risulta che nei giorni precedenti all’apertura dell’anno scolastico si era diffusa la notizia di questa novità a pagamento e non più un servizio a carico del comune come invece era negli anni precenti, ma nessuna comunicazione ufficiale è stata inviata ai genitori dei bambini. Una lettera protocollata dal comune di Matelica in data 4 settembre 2010, indirizzata ai genitori dei bambini della scuola elementare, non è stata mai spedita nè tantomeno distribuita ai genitori il primo giorno di scuola. La giunta guidata da Sparvoli ancora una volta si pone nettamente contro ai suoi cittadini”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-10-2010 alle 16:09 sul giornale del 08 ottobre 2010 - 519 letture

In questo articolo si parla di politica, Matelica Insieme, Matelicainsieme

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c1u