Università: un altro successo per la Ricerca Unicam di eccellenza

unicam 1' di lettura 07/10/2010 -

L’Istituto Italiano di Cultura ha diffuso la notizia di una collaborazione internazionale tra il Joint Institute for Laboratory Astrophysics, JILA, di Boulder in Colorado e l’Università di Camerino che ha portato alla luce un’importante novità scientifica nell’analisi dei superconduttori. È stata, infatti, scoperta un’affinità nel comportamento degli atomi nei gas freddi e dei superconduttori ad alta temperatura.



“In particolare – sottolinea il Prof. Giancarlo Strinati, coordiantore del gruppo di ricerca Unicam impegnato in questo lavoro – il metodo di analisi utilizzato permette di tracciare risultati paralleli nel processo di studio di sistemi fondamentalmente differenti. La scoperta è stata, infatti, una conseguenza del tentativo da parte dei ricercatori del JILA e nostro di collegare gli studi sulla superfluidità dei gas atomici con quelli sui superconduttori ad alta temperatura. La ricerca si è svolta su gas ultra freddi di atomi di potassio, prendendo a modello il gas di Fermi. Una comprensione accurata del comportamento dei materiali superconduttori potrebbe essere utilizzata per applicazioni pratiche, come una trasmissione più efficiente di elettricità sulla rete”.

Il JILA è un centro di ricerca gestito in collaborazione tra il National Institute of Standards and Technology e la University of Colorado (Boulder), l’Università di Camerino ospita, presso il Dipartimento di Fisica, un centro dedicato allo studio del “crossover” atomico a cui afferiscono i ricercatori Andrea Perali, Pierbiagio Pieri e Giancarlo Strinati che hanno contribuito, con un notevole apporto teorico, al raggiungimento dell’importante risultato scientifico. La ricerca è stata finanziata dalla National Science Foundation e dal MIUR.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-10-2010 alle 17:09 sul giornale del 08 ottobre 2010 - 455 letture

In questo articolo si parla di attualità, università di camerino, camerino, Unicam

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/c19