Accordo università: istituito un tavolo tecnico-amministrativo

università 2' di lettura 08/10/2010 -

E’ stato costituito, ed ha tenuto la sua prima riunione in Provincia, un nuovo tavolo tecnico voluto dal CUM, il “Comitato per l’Università nelle Marche (Camerino e Macerata)” a cui spetta l’attuazione dell’Accordo di programma a suo tempo sottoscritto dall’Amministrazione provinciale e dalle Università di Macerata e Camerino con il Ministero dell’Istruzione, per la qualificazione e razionalizzazione dell’offerta formativa universitaria.



Si tratta di un tavolo tecnico finalizzato a seguire tutti gli aspetti amministrativi dell’attuazione dell’Accordo. Ne fanno parte il prof. Francesco De Leonardis per l’Università di Macerata e il prof. Fabrizio Lorenzotti per l’Università di Camerino, entrambi docenti di Diritto Amministrativo nei rispettivi atenei. Per la Provincia partecipano al “Tavolo” il Segretario generale Silvano Marchegiani e la responsabile del servizio Istruzione Stefania Borgani.

Alla seduta di insediamento è intervenuto anche il vice commissario prefettizio, Sante Copponi. Questo nuovo “tavolo tecnico” si aggiunge a quelli già operativi dalla scorsa primavera: quello per “Integrazione dei Sistemi informativi e le banche dati”, quello chiamato “Terzo Ciclo di studi” che si occupa di Master, Scuole di dottorato e di Specializzazione e quello su “Orientamento e Promozione”. Ogni gruppo di lavoro ha una diversa composizione ed è incaricato di affrontare una determinata tematica rientrante nell’oggetto dell’Accordo di programma. Il lavoro in sede tecnica dei quattro gruppi sarà utile al Comitato di cui fanno parte i rettori per orientare ed indirizzare i due Atenei della provincia di Macerata al raggiungimento degli standard fissati dall’Agenzia nazionale per la valutazione del sistema universitario in base al decreto del febbraio scorso che ne disciplina il funzionamento.

Stanno pervenendo intanto alla Provincia di Macerata, da parte degli Enti territoriali e delle Istituzioni del territorio, le adesioni al Comitato avendo gli stessi percepito l’importanza di partecipare al CUM, un organismo di interazione tra il Ministero, gli enti territoriali ed i locali Atenei estremamente utile in questa fase per seguire il processo di riordino dell’Istruzione Universitaria in corso a livello nazionale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-10-2010 alle 16:30 sul giornale del 09 ottobre 2010 - 452 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, provincia di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c4m