Caso Lam: il Consiglio di Stato accoglie il ricorso della Giunta

franco capponi 1' di lettura 15/10/2010 -

A giugno furono dichiarate nulle le votazioni per il rinnovo del Consiglio Provinciale di Macerata, su presentazione di un ricorso della lista civica Lam al Tar, con la conseguente caduta dell'incarico del presidente Franco Capponi e di tutta la Giunta. Il Consiglio di Stato ha così accolto il ricorso presentato dall'Udc e dal centro destra contro la sentenza.



Da quel giorno la città di Macerata è governata da un Commissario straordinario. A seguito dell'udienza per la discussione di merito, prevista per il 30 novembre, si deciderà se l'esecutivo di centro destra potrà essere reinsediato alla guida della città.

Il ricorso presentato dal Centro destra, ora accolto dal Consiglio di Stato, in merito all'annullamento del voto soddisfa il Presidente Capponi perchè sente che è stato così riconosciuta la fondatezza del loro ricorso. Il voto era stato annullato dopo che la Lega per le autonomie municipali aveva presentato ricorso perchè esclusa per vizi di forma in competizione elettorale. L'istanza di ricorso, presentata dalla giunta invece, poggia sulla mancata notifica a due di loro del ricorso precedente, ovvero quello presentato dalla Lam al Consiglio di Stato dopo la bocciatura del Tar Marche.






Questo è un articolo pubblicato il 15-10-2010 alle 18:48 sul giornale del 16 ottobre 2010 - 457 letture

In questo articolo si parla di politica, macerata, Sudani Alice Scarpini, Lega autonomie municipali

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dl5