San Severino: canonizzazione di Camilla Battista, reliquiario donato a Benedetto XVI

1' di lettura 18/10/2010 -

E’ stato offerto dal Comune di San Severino Marche il reliquiario donato a Papa Benedetto XVI in occasione della cerimonia di canonizzazione di Camilla Battista da Varano, tenutasi domenica in Vaticano. A presentarlo all’altare, insieme ad una preziosa reliquia della santa, sono state suor Rosella Chiara Mancinelli, madre badessa del monastero di Santa Chiara di San Severino, e la novizia suor Chiara Victoria.



Con loro anche fra Luca dei frati minori della provincia picena. Alla cerimonia, ospitata in piazza San Pietro davanti a 50mila pellegrini provenienti da tutto il mondo, hanno preso parte il sindaco, Cesare Martini, con la fascia tricolore, e l’assessore comunale Fernando Taborro.

Il culto per la santa fra i fedeli settempedani è molto forte. Negli anni 1521-22 Camilla si recò a San Severino Marche, per formare le clarisse locali che avevano assunto in quel periodo la Regola di S. Chiara.

“E’ stata un’esperienza molto toccante, che ha visto la partecipazione di molti settempedani. La nostra Città ha voluto così esprimere il riconoscimento, anche nella preghiera, per una santa straordinaria. Mi ha fatto piacere incontrare le suore di Santa Chiara che erano felicissime e commosse per la straordinaria giornata vissuta in Vaticano”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-10-2010 alle 19:36 sul giornale del 19 ottobre 2010 - 747 letture

In questo articolo si parla di attualità, san severino marche, Comune di San Severino Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/drd





logoEV
logoEV