Acquacanina: turismo, riconoscimento del punto IAT all'Ufficio consortile

turismo 1' di lettura 29/10/2010 -

Il punto informativo turistico di Bolognola, istituito in forma consortile con i Comuni di Acquacanina e Fiastra, che lo gestiscono congiuntamente, avrà la denominazione e le caratteristiche di “punto IAT” (punto d’Informazioni ed assistenza turistica) e per questo disciplinato secondo le norme della relativa legge regionale.



Il riconoscimento di IAT al punto informativo consortile di Piazza Leopardi a Bolognola è stato concesso dalla Provincia di Macerata con deliberazione del Commissario prefettizio, il quale ha accolto la richiesta avanzata due settimane fa dai sindaci dei tre Comuni interessati.

A seguito dell’avvenuto trasferimento delle competenze in materia dalla Regione alla Province, infatti, il riconoscimento di punto “IAT” alle postazioni che i Comuni possono istituire compete all’Amministrazione provinciale. Comuni e Pro Loco, che intendono aprire nel territorio di competenza un Punto di “Informazione e Accoglienza Turistica” devono fare domanda alla Provincia e sottoscrivere un protocollo operativo, impegnandosi a rispettare gli standard minimi di funzionamento previsti.

La Provincia concede l’assenso ad usare la denominazione IAT e fornisce le necessarie indicazioni per quanto attiene alle insegne, ai marchi e a quant’altro sia funzionale alla corretta connotazione del Punto IAT della località, tenendo conto degli standard minimi delle caratteristiche strutturali e dei servizi offerti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-10-2010 alle 17:17 sul giornale del 30 ottobre 2010 - 677 letture

In questo articolo si parla di attualità, turismo, macerata, provincia di macerata, bolognola, fiastra, acquacanina

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/dR8





logoEV
logoEV