Caldarola: 'La locanda del gatto e della volpe', quarto appuntamento di Dialettiamoci

La locanda del gatto e della volpe 1' di lettura 26/11/2010 -

La Compagnia Teatrale “Noi del Teatrino” di Camporotondo di Fiastrone presenterà, al teatro di Caldarola, la commedia di Adriano Marchi “La locanda del gatto e della volpe” per la regia di Claudio Scagnetti. È il quarto appuntamento del festival DIALETTIAMOCI che sta facendo registrare il tutto esaurito ad ogni rappresentazione.



Si tratta di una commedia dialettale, nonostante il titolo, che narra le vicende di due albergatori (il Gatto e la Volpe, magistralmente interpretati da Gianluca Fattinnanzi e Adriano Marchi) intenti nel loro mestiere di furfanti ed ingannatori. Ma come in tutte le storie della vita c’è sempre da attendersi un rovescio di fortuna: in effetti anche loro troveranno pane per i loro denti e da ingannatori diventeranno, loro malgrado, ingannati.

La storia è divertente e molto coinvolgente con continui capovolgimenti di fronte. Un cast nutrito quello diretto da Claudio Scagnetti che si avvale anche della performance dell’autore medesimo e del suo “socio” in affari, autentici mattatori della scena. Anche per questa serata si prevede un forte afflusso e, probabilmente, anche la visita del testimonial della manifestazione, Cesare Bocci, attore affermato nativo di Camporotondo.

Prossimo appuntamento sabato 11 dicembre, con la compagnia di Pollenza “Teatro Totò” che presenterà la commedia “Disokkupati” di Paolo Carassai per la regia di Aldo Pisani. Il botteghino del teatro sarà aperto a partire dalle ore 16.00; ingresso unico a 5 euro.


   

da Compagnia Teatrale Valenti






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-11-2010 alle 19:12 sul giornale del 27 novembre 2010 - 784 letture

In questo articolo si parla di teatro, spettacoli, treia, caldarola, Compagnia Teatrale Valenti, dialettiamoci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/eQU





logoEV
logoEV