San Severino: natale di solidarietà, la Scan ringrazia i settempedani ed il Sindaco

1' di lettura 19/12/2010 -

“Grazie ai settempedani per aver dimostrato di avere un cuore grande”. Debora Di Franco, portavoce cittadina della Scan Onlus, in occasione del Natale ha potuto sperimentare quanto sia grande la solidarietà e l’amore nei confronti dei malati di sclerosi multipla e di altre malattie autoimmuni.



Al sodalizio, di recente, è arrivato anche l’aiuto degli amici del progetto “Sorrisi per l’Etiopia”, nato in memoria di Luca, Cristina e Alessio, tre giovani settempedani prematuramente scomparsi in un incidente d’auto. “Vorrei sottolineare – spiega la Di Franco – il grande impegno da parte del sindaco, Cesare Martini, e di tantissime altre persone del mondo del volontariato e del sociale.

Un grazie immenso alla professoressa Ada Francia, che della nostra associazione è l’emblema, per tutto quello che fa. L’opera della Scan Onlus ha permesso di realizzare grandi sogni, come quello di un centro, sorto a Roma, per assistere e seguire, nelle necessarie terapie e nella riabilitazione, i malati di sclerosi. Ma non ci fermeremo qui. La risposta che ha dato la città di San Severino – conclude la Di Franco – ci ha fornito ancora più entusiasmo e carica emotiva per portare avanti la nostra battaglia quotidiana”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-12-2010 alle 11:31 sul giornale del 20 dicembre 2010 - 680 letture

In questo articolo si parla di attualità, san severino marche, Comune di San Severino Marche, scan onlus

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/fDP





logoEV
logoEV