'Disco Bus': progetto prorogato per altri due mesi

2' di lettura 28/12/2010 -

La Provincia ha prorogato di altri due mesi, fino a tutto febbraio, il servizio “Disco..bus” che consente il sabato sera a molti giovani di andare in discoteca – e rientrare a casa nella notte - con i mezzi pubblici. Il “disco…bus”, istituito alcuni anni fa e ristrutturato nell’organizzazione lo scorso anno, era stato accolto con interesse ed ha riscosso sempre apprezzamento soprattutto da parte di tanti genitori, i quali ne riscontrano l’utilità in relazione alla sicurezza dei loro figli.



Quest’anno, dopo un prima proroga a gennaio, era stato nuovamente prorogato in primavera per tutto il 2010 con il coinvolgimento di ben 20 Comuni (Acquacanina, Caldarola, Camerino, Castelraimondo, Castelsantangelo sul Nera, Corridonia, Fiordimonte, Gagliole, Macerata, Matelica, Morrovalle, Muccia, Pievebovigliana, Recanati, San Severino Marche, Serrapetrona, Tolentino, Urbisaglia, Ussita, Visso). Il servizio, che a livello operativo viene organizzato dal consorzio trasporti Contram, con otto pullman che coprono l’intero territorio, comporta per la Provincia un impegno economico di circa 10 mila euro al mese, mentre i Comuni cofinanziano la spesa con una quota calcolata in base alla popolazione residente: 40 centesimi di euro per abitante in ragione annua (poco più di 3 centesimi al mese). I giovani che beneficiano del trasporto pagano un biglietto (andata e ritorno) di 4 euro e 20 centesimi.

La deliberazione di proroga adottata dal Commissario prefettizio prevede che entro febbraio Provincia e Comuni aderenti facciano il punto sul servizio dal punto di vista economico decidendo insieme circa la sua prosecuzione. Orari ed informazioni sul servizio possono essere consultati sul sito internet del Contram (www.contram.it) così come è possibile effettuare la prenotazione dei posti telefonando al numero verde gratuito 800-03.77.37






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-12-2010 alle 13:47 sul giornale del 29 dicembre 2010 - 475 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, provincia di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/fSa





logoEV
logoEV