Diritto allo studio: a Palazzo comunale Bongiovanni la riunione sulla proposta di legge

università 2' di lettura 08/02/2011 -

Si è svolta a Palazzo comunale Bongiovanni una riunione congiunta, indetta dal sindaco Dario Conti, martedì 8 febbraio, per analizzare e discutere la proposta di legge sul riordino degli enti regionali per il diritto allo studio universitario.



Presenti gli amministratori dei comuni sedi di Ersu e i rispettivi presidenti, direttori, rappresentanti degli Ersu: Franco Corbucci sindaco di Urbino, Irene Manzi vicesindaco di Macerata, Dario Conti sindaco di Camerino, Enrico Pupilli assessore all'istruzione di Camerino, Fabio Moreni presidente Ersu Camerino, Giancarlo Sacchi presidente Ersu Urbino, Norberto Tonini direttore Ersu di Macerata, Giancarlo Giaccani presidente Ersu Ancona, Bruno Freddori direttore Ersu Ancona, Massimo Fortini Ersu Urbino, Roberto Fianchini direttore Ersu Camerino, Gianluca Ruschioni Ersu Ancona.

I sindaci presenti, dopo approfondita discussione, hanno condiviso all'unanimità come sia indispensabile mantenere l'attuale assetto istituzionale che ha dato prova, in questi anni, di capacità gestionale nell'affrontare problematiche della popolazione studentesca e nella gestione dei servizi collegati alla residenzialità degli stessi studenti, nelle varie realtà territoriali, in relazione alle esigenze dei rispettivi atenei.

Unanimamente quanti intervenuti all'incontro concordano quindi sulla richiesta di un incontro urgente con il presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca e con l'assessore all'istruzione Marco Luchetti per trovare una soluzione condivisa sul riordino del diritto allo studio che tenga conto delle esigenze delle singole realtà mantenendo le attuali autonomie, pur in un rinnovato risparmio economico.

Il sindaco Dario Conti ricorda che il Consiglio comunale di Camerino ha approvato all’unanimità, così come quello di Urbino, un ordine del giorno in cui si esprime tutta la contrarietà alla costituzione di un Ersu unico regionale, così come prevede la proposta di legge d’iniziativa della Giunta regionale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-02-2011 alle 16:51 sul giornale del 09 febbraio 2011 - 564 letture

In questo articolo si parla di politica, camerino, comune di camerino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/hae





logoEV