Ecovolontari in azione

2' di lettura 28/02/2011 -

Gli Ecovolontari di Camerino e l'assessore all'ambiente Sante Elisei hanno visitato l'impianto del COSMARI in località Piane di Chienti di Tolentino. Il Consorzio Obbligatorio Smaltimento Rifiuti della Provincia di Macerata, che conta, come soci, i 57 comuni della provincia, è il primo consorzio costituito e operativo nelle Marche nel quadro di attuazione del decreto Ronchi sullo smaltimento in sicurezza dei rifiuti.



Interessante è stato per il gruppo di Ecovolontari osservare l'organizzazione dell'impianto di smaltimento che ha una potenzialità media di 250 tonnellate al giorno. Varie le linee di trattamento, tre quelle riguardanti il materiale raccolto nel sacchetto giallo con i rifiuti indifferenziati RSU : selezione e trattamento dei rifiuti così come sono conferiti dai servizi comunali; linea di produzione del combustibile derivato dai rifiuti; linea di incenerimento e termovalorizzazione con produzione annua di energia elettrica pari a sette milioni di chilowattora.

Per il sacchetto blu c'è la linea di separazione meccanica e manuale poi c'è la linea compost di qualità: umido miscelato alla raccolta di verde proveniente da potature e da fanghi di depurazione biologica delle industrie alimentari. Per la carta non c'è bisogno di trattamento.

Nel prossimo appuntamento gli Ecovolontari camerinesi incontreranno la cittadinanza "Stiamo organizzando - precisa l'assessore Elisei - punti informativi in punti di passaggio della città per distribuire questionari". Alla compilazione del questionario verrà distribuito, gratuitamente, l'eco-shopper del Comune di Camerino.

Ricordiamo infatti - dice l'assessore all'ambiente - che l'amministrazione intende sensibilizzare all'uso delle buste riutilizzabili. Accanto alla varie iniziative nazionali dalla campagna "Porta la Sporta" di Adiconsum, associazione Comuni Virtuosi, Wwf, alle campagne di Italia nostra e Touring Club (iniziative che culmineranno in una mobilitazione nazionali dal 16 al 23 aprile) anche l'assessorato all'ambiente del Comune lancia una sua campagna locale "Sporta-la sempre con te".

"I cittadini europei consumano ogni anno circa cento miliardi di biste di plastica -sottolinea l'assessore - gli italiani sono tra i primi con trecento sacchetti ciascuno. Le buste biodegradabili in Mater B, derivato del mais, si rompono facilmente e sono anche più care...da qui il consiglio della busta durevole che, una volta chiusa, entra in tasca".

Non a caso "Sporta-la sempre con te".








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-02-2011 alle 18:52 sul giornale del 01 marzo 2011 - 667 letture

In questo articolo si parla di attualità, camerino, comune di camerino, ecovolontari

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/hUp





logoEV
logoEV