Unicam: il censis spiega il perchè del successo!

3' di lettura 31/03/2011 -

 Si è tenuto ieri 30 marzo in Ateneo un interessante incontro con il Direttore del Censis Servizi, Roberto Ciampicacigli. Da anni il Censis Servizi elabora le classifiche degli Atenei italiani per la “Grande Guida all’Università” del quotidiano “La Repubblica”.



L’incontro di Camerino è stata l’occasione per presentare ai vertici dell’Ateneo (Rettore, ProRettori, Direttori delle Scuole di Ateneo, Responsabili delle Aree Amministrative, componenti del Nucleo di Valutazione, Manager didattici) i risultati del report che analizza nel dettaglio gli indicatori ed i punteggi ottenuti dal nostro Ateneo nelle classifiche 2010, che hanno visto Unicam per il settimo anno consecutivo al primo posto tra gli Atenei che contano fino a 10.000 studenti. Il report elaborato dal Censis Servizi è stato pensato per fornire indicazioni utili per un’analisi dei punti di forza e di debolezza dell’Ateneo sulla base del posizionamento ottenuto: l’incontro ha quindi rappresentato un utile momento di riflessione per tutti i partecipanti.

“Le elaborazioni statistiche che hanno dato luogo alle classifiche – ha sottolineato il dott. Ciampicacigli – costituiscono un ampio database di informazioni che possono essere rilette in chiave comparativa con l’obiettivo, sempre dichiarato, di accompagnare il miglioramento progressivo del sistema universitario”. “Sono stato positivamente colpito – ha proseguito Ciampicacigli – dalla sinergia tra l’Università di Camerino e l’Università di Macerata, che ha portato all’accordo di programma con la Provincia ed il Ministero. Credo che il tempo della competitività e della concorrenza esasperata tra Atenei debba lasciare spazio, e anche risorse, all’integrazione, per poter puntare sulle eccellenze.

È’ inutile che su territori circoscritti vengano duplicate le offerte formative, così come i servizi che potrebbero invece essere centralizzati. Il tutto all’interno di un quadro strategico che le singole Università devono avere: la mission degli Atenei deve infatti essere quella di formare laureati preparati in grado di inserirsi prontamente nel mondo del lavoro”. Nel 2010 Unicam ha confermato il suo posto da leader nei piccoli atenei registrando l’eccellente punteggio medio pari a 96.6, ben oltre 5 punti in più rispetto all’anno precedente. Sono migliorate infatti le valutazioni ricevute per i Servizi, le Borse di studio, le Strutture ed il sito web www.unicam.it con i servizi telematici offerti agli studenti.

La valutazione per i servizi è passata da 84 a 91 punti, le borse sono passate da 78 a 95 punti, il punteggio per le strutture è di 104 contro 93 dello scorso anno. Buono anche il punteggio relativo all’internazionalizzazione, nuova voce aggiunta nell’ultima edizione della Grande Guida. “Il risultato ottenuto – ha affermato il Rettore Esposito – conferma il forte impegno dell’Ateneo nella direzione di mantenere sempre elevata, nonché migliorare dove è possibile, la qualità dei servizi e della didattica offerta agli studenti. Le valutazioni effettuate dal Censis e le classifiche che ne conseguono rappresentano un’ottima guida per tutti coloro che devono decidere il proprio percorso universitario: ottenere una buona valutazione quindi non può far altro che confermare la validità di scegliere Unicam per il proprio percorso formativo o per quello dei propri figli.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-03-2011 alle 17:35 sul giornale del 01 aprile 2011 - 788 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/i7l





logoEV
logoEV